22:33 15 Giugno 2019
La costruzione di Nord Stream

Danimarca vuole mantenere il diritto di veto su Nord Stream 2 per motivi politici

© Sputnik . Igor Zarembo
Mondo
URL abbreviato
5215

Il governo danese vuole cambiare la legislazione del paese per mantenere il diritto di veto sulla costruzione del Nord Stream 2 per motivazioni politiche legate alla sicurezza estera, riporta Reuters citando il Ministro dell’energia Lars Christian Lilleholt.

In precedenza il governo svedese e danese hanno inviato alla Commissione Europea una richiesta per una valutazione giuridica del progetto. L'UE ha risposto di non vedere alcun motivo giuridico per evitare che il progetto del gasdotto "Nord Stream-2" venga realizzato, anche se non ci siano simpatie politiche.

"Vogliamo avere la possibilità di dire si o no dal punto di vista della sicurezza e di politica estera" ha dichiarato il Ministro.

Lilleholt ha detto di considerare "molto positivamente" la richiesta mandata all'Unione europea per un mandato di negoziazione con la Russia. La notifica della costruzione del gasdotto "Nord Stream-2" nelle acque territoriali della Danimarca, ricevuta lunedì, sarà presa in considerazione sulla base delle norme esistenti, ha aggiunto.

Il progetto "Nord stream-2" prevede la costruzione di due linee di gasdotto, dalla capacità totale di 55 miliardi di metri cubi di gas all'anno, dalla costa della Russia attraverso il mar Baltico fino alla Germania. Il nuovo gasdotto verrà costruito accanto al "Nord stream".

Correlati:

UE non è riuscita a fermare gasdotto russo Nord Stream-2: quali prospettive?
L’UE vuole negoziare con la Russia per il gasdotto Nord Stream 2
Juncker potrebbe sostenere la costruzione del gasdotto Nord Stream-2
Tags:
Gas russo, Nord Stream 2, Costruzione Nord Stream 2, Commissione Europea, Danimarca, Svezia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik