12:11 27 Maggio 2018
Roma+ 25°C
Mosca+ 22°C
    Walid Muallem

    Siria: armi chimiche dalla Turchia per i terroristi

    © Sputnik . Iliya Pitalev
    Mondo
    URL abbreviato
    13421

    Ministro Esteri Siria: centinaia di telegrammi all’Onu per segnalare trasporti da Iraq e Turchia.

    Damasco ha più volte messo in guardia il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite e l'Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (OPCW) che i terroristi dell'Isis e al Nusra avevano portato in Siria armi dall'Iraq e dalla Turchia. Lo ha detto il ministro degli Esteri siriano, Walid Muallem.

    "Hanno continuato ad immagazzinare le armi chimiche nelle aree urbane e residenziali. E abbiamo inviato più di un centinaio di telegrammi al Consiglio di sicurezza e all'Opcw con le informazioni a nostra disposizione", ha detto Muallem.

    Le forze governative siriane non hanno mai usato e mai useranno armi chimiche contro i civili ma neppure contro i terroristi, ha dichiarato Walid Muallem.

    "Sottolineo ancora una volta che il nostro esercito non ha mai usato armi chimiche e non le userà mai, non solo contro i civili ma nemmeno contro i terroristi che stanno attaccando la popolazione a colpi di mortaio", ha detto Muallem.

    Correlati:

    Autopsia dimostra che a Idlib sono state usate armi chimiche
    Idlib, Pence: Speriamo in intervento Onu, ma siamo pronti ad agire
    Trump annuncia cambio di linea su Assad dopo l'attacco chimico ad Idlib
    Attacco chimico ad Idlib: indagine appena iniziata ma Occidente ha già trovato i colpevoli
    Tags:
    attacchi, Crisi in Siria, lotta contro il terrorismo, Armi chimiche, terrorismo, ONU, Walid al Muallem, Idlib, Siria
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik