10:48 15 Novembre 2019
Una vittima delle armi chimiche a Khan Sheikhoun

Autopsia dimostra che a Idlib sono state usate armi chimiche

© AP Photo / Edlib Media Center
Mondo
URL abbreviato
707
Seguici su

In Turchia sono state effettuate delle autopsie sui corpi delle vittime di Idlib, presumibilmente decedute a causa di un attaco con armi chimiche, le quali hanno dimostrato che c’è stato un uso di armi chimiche, ha dichiarato il Ministro della giustizia turco Bekir Bozdag.

In precedenza il Ministero della salute della Turchia Recep Akdag ha dichiarato che delle 30 persone vittime dell'attacco chimico a Idlib che sono state portate in Turchia per essere curate, tre sono morte, e su di esse verrà condotta una autopsia con la partecipazione dei rappresentanti dell'Organizzazione mondiale della sanità.

"Le autopsie hanno dimostrato che sono state usate armi chimiche a Idlib" cita le parole del Ministro il canale NTV.

La forze nazionali di opposizione e rivoluzione della Siria hanno dichiarato martedì che l'attacco chimico nella città di Khan Shaykhun in provincia di Idlib ha provocato 80 vittime e 200 feriti. Le forze dell'opposizione hanno accusato dell'attacco le forze governative della Siria. Il comando dell'esercito siriano ha categoricamente respinto le accuse e a sua volta ha dato la responsabilità ai guerriglieri e ai suoi sostenitori.

Vicepresidente USA Mike Pence
© REUTERS / David Swanson/The Philadelphia Inquirer
Il Ministero della difesa russo ha comunicato che l'aviazione siriana ha effettuato un raid aereo nelle periferie di Khan Shaykhun colpendo un deposito di munizioni dei terroristi, nel quale erano stoccate delle armi chimiche, portate anche in Iraq. L'ONU e l'Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche hanno già avviato delle indagini, tuttavia non hanno ancora pubblicato nessun rapporto sui possibili colpevoli.

In precedenza il presidente siriano Bashar Assad ha dichiarato che il governo siriano non ha utilizzato armi di distruzione di massa, comprese delle armi chimiche, contro la propria popolazione. Assad ha ricordato che Damasco nel 2013 si è accordata per la distruzione delle proprie scorte di armi chimiche e che dunque oggi l'esercito Siriano è privo di scorte di queste armi.

Correlati:

Idlib, Pence: Speriamo in intervento Onu, ma siamo pronti ad agire
Trump annuncia cambio di linea su Assad dopo l'attacco chimico ad Idlib
Attacco chimico ad Idlib: indagine appena iniziata ma Occidente ha già trovato i colpevoli
Siria, Mogherini: colloqui Astana importanti e ancora più urgenti dopo fatti Idlib
Tags:
Guerra, Armi chimiche, morte, Armi chimiche, Uso armi chimiche in Siria, attacco, organizzazione mondiale della sanità, Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche - OPAC, ONU, Idlib, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik