06:35 19 Giugno 2018
Consolato Generale polacco a Lutsk

Ucraina, riaprono i consolati della Polonia dopo l’attentato di marzo

© Foto: Ministerstwo Spraw Zagranicznych RP
Mondo
URL abbreviato
124

I consolati polacchi in Ucraina hanno riaperto dopo la sospensione dei lavori a causa dell’attacco alla sede diplomatica di Lutsk del 31 marzo. Lo ha annunciato il ministero degli Esteri.

La notte del 31 marzo alcuni ignoti hanno attaccato con delle granate il palazzo del Consolato Generale della Polonia nella città ucraina di Lutsk. Non si sono registrate vittime né feriti. La Procura ha aperto un fascicolo per attentato terroristico. La Polonia aveva ordinato la chiusura di tutte le sedi consolari in Ucraina fino al completo rafforzamento della sicurezza.

"Il ministero degli Esteri informa che oggi hanno riaperto i consolati polacchi in Ucraina", si legge in una nota ufficiale.

Il ministero polacco sottolinea che le autorità ucraine "hanno adottato tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza sia dei dipendenti del servizio diplomatico della Polonia sia delle rappresentanze diplomatiche-consolari".

In Ucraina sono presenti sei consolati della Polonia nelle città di Kiev, Kharkov, Lviv, Lutsk, Odessa e Vinnitsa.

Correlati:

Granate contro Consolato polacco in Ucraina, convocato ambasciatore di Kiev a Varsavia
Tags:
consolato, bombe, Attentato, Rappresentanza, Diplomazia, Situazione in Ucraina, Polonia, Ucraina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik