01:10 25 Febbraio 2018
Roma+ 9°C
Mosca-14°C
    Rifaat Assad

    Spagna, lo zio del presidente Assad accusato di riciclaggio. La magistratura procede

    © AP Photo/ Michel Euler
    Mondo
    URL abbreviato
    805

    La Corte giudiziaria spagnola ha avviato un procedimento giudiziario contro lo zio del presidente siriano Bashar al-Assad per riciclaggio di denaro denaro sporco.

    "Il magistrato della Corte Suprema Jose de la Mata ha ordinato diverse verifiche nell'ambito dell'inchiesta sul vicepresidente siriano Rifaat al-Assad, zio dell'attuale presidente della Siria, per il reato di riciclaggio di denaro attraverso un'organizzazione criminale nelle località di Puerto Banus e Marbella", si legge nel comunicato pubblicato oggi sul sito internet dell'organo giudiziario spagnolo.

    Il giudice ha inoltre ordinato di bloccare i conti correnti di 16 persone fisiche e 76 persone giuridiche legate a Rifaat al-Assad. Ancora non è stata presa alcuna decisione sugli arresti.

    Nell'aprile 2016 anche la Francia ha aperto un fascicolo su Rifata al-Asad accusato di aver acquisito illecitamente beni per un importo di oltre 90 milioni di euro. A giugno dello stesso anno, i procuratori francesi hanno aggiunto l'accusa di corruzione. A settembre le autorità hanno proceduto al sequestro di numerosi beni immobili appartenenti a Rifaat al-Assad.

    Correlati:

    Spagna, Madrid non si opporrà all’adesione della Scozia all’UE
    Spagna, nave russa contro peschereccio che affonda. Continuano le ricerche dei dispersi
    Spagna: scoperto un nascondiglio con l'esplosivo dei terroristi dell'ETA
    Tags:
    Riciclaggio denaro sporco, Inchiesta, Processo, procedimento giudiziario, Bashar al-Assad, Siria, Spagna
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik