18:03 21 Novembre 2018
Madrid

Ristorante a Madrid si rifiuta di servire donna russa

© Foto: Pixabay / lapping
Mondo
URL abbreviato
24352

Un ristorante della capitale spagnola è finito al centro di uno scandalo dopo che il suo manager ha detto a dei clienti russi, che “le persone di origine russa non sono le benvenute”.

Lo scandalo è stato comunicato sulla pagina Facebook "Buongiorno Madrid!" dall'organizzatrice dell'evento al quale erano state invitate donne russe con i loro mariti e amici, residenti nella capitale spagnola.

"Per la prima volta da 5 anni in Spagna mi sono sentita come una persona dalla pelle scura ai tempi dell'apartheid", ha scritto Anastasia Samotorova. La donna ha dichiarato che la comunità russofona di Madrid si riunisce periodicamente per festeggiare diversi eventi. Ad esempio l'8 marzo c'erano 150 persone, mentre il 1 aprile si pianificava un evento con 100 persone.

"Ed ecco che ieri sera il manager del ristorante Sagardi mi chiama e dice che la prenotazione è annullata. Perché? Non so come dirvelo… Lo dico francamente? La questione è che le persone di origine russa non si addicono all'ambiente del ristorante Sagardi e non sono benvenute", ha detto la Samotorova.

La donna ha scritto una lettera alla polizia in cui accusa il ristorante di discriminazione. Dopo di che è stata contattata dal direttore del gruppo Sagardi, Iñaki Lz. de Viñaspre, il quale si è scusato per le maniere del proprio collega. Viñaspre ha dichiarato che la direzione del gruppo rifiuta assolutamente "dichiarazioni nazionalistiche contro la comunità russa", e ha proposto di non annullare la serata e ha promesso di "preparare una lettera di pubbliche scuse".

Tuttavia gli organizzatori dell'evento si sono rifiutati di tornare al ristorante Sagardi preferendo organizzare la serata in un altro locale madrileno.

Correlati:

Spagna, Madrid non si opporrà all’adesione della Scozia all’UE
Berlino, Parigi, Roma e Madrid esortano ad investire sulla difesa autonoma dell’Ue
Terroristi islamici minacciano attentati a Roma, Napoli e Madrid
Catalogna sempre più lontana da Madrid: ok a iter indipendenza
Tags:
Russofobia, Razzismo, discriminazione, Razzismo, Spagna
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik