Widgets Magazine
06:11 21 Luglio 2019
Tehran

Che cosa ha provocato la crescita del giro d'affari russo-iraniano?

© REUTERS / Marius Bosch
Mondo
URL abbreviato
4141

Il fatturato del commercio tra Russia e Iran a gennaio 2017 è raddoppiato rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, mentre le esportazioni di macchinari e attrezzature dalla Russia è cresciuta di sette volte, ha riferito il ministero dello Sviluppo Economico della Russia a RIA Novosti.

"A gennaio 2017 il volume del fatturato del commercio russo-iraniano è aumentato rispetto a gennaio 2016 del 98% e si attesta intorno ai 155,1 milioni di dollari", ha detto in un comunicato. "Allo stesso tempo, le esportazioni della Russia sono aumentate di quasi due volte, fino a 117,7 milioni di dollari, mentre le importazioni dall'Iran sono aumentate del 6,3%, fino a 37,3 milioni di dollari."

L'esperto iraniano di geografia politica e dei paesi dell'Asia centrale e del Caucaso, professore del dipartimento dell'Università di Teheran di studi globali ed ex presidente della Società dell'amicizia tra Iran e Russia Bahram Ahmadiyan, ha detto a Sputnik che tali statistiche sulle esportazioni sono dovute alla politica di totale apertura dell'Iran:

"Le cifre sono certamente impressionanti. Bisogna comprendere che nei mesi invernali il livello di commercio tra Iran e Russia non è alto dal momento che non è la stagione per la raccolta delle principali colture per le esportazioni agricole. In questa stagione persino in Iran si vede un calo del commercio interno dei prodotti agricoli. Dall'altra parte non possiamo concentrarci però solo sulle statistiche di un solo mese per la valutazione generale delle relazioni commerciali tra i due paesi. Ci sono grandi differenze nell'assortimento e nella classificazione delle esportazioni di Russia e Iran. La Russia esporta principalmente prodotti industriali e materie prime, le quali sono molto più redditizie. Mentre l'export iraniano è principalmente caratterizzato da prodotti agricoli e alimenti. Dunque per gli iraniani ci sono diversi limiti e difficoltà in questa direzione mentre per gli uomini d'affari russi quasi non ce ne sono".

"Siamo molto soddisfatti che il commercio tra i due paesi sia cresciuto di quasi due volte. Sia la Russia che l'Iran nel campo del commercio internazionale hanno un potenziale enorme, e ora siamo in grado di procedere per sfruttarlo a pieno. È importante notare la grande attenzione della leadership russa per affrontare la questione dei dazi doganali. Questo problema è stato un ostacolo per le esportazioni iraniane, ma siamo stati in grado di smuovere la situazione! La Russia imponeva diversi dazi doganali sui prodotti iraniani che rendevano la prospettiva dell'export in Russia per molti commercianti iraniani assolutamente infruttuosa. In quel caso i prodotti iraniani non potevano competere con i prezzi dei prodotti turchi o di altri paesi. Dunque la riduzione dei dazi doganali e l'introduzione di procedure doganali agevolate per le merci iraniane in Russia è stata la ragione principale per la crescita del fatturato del commercio russo-iraniano. È molto positivo. Adesso produttori e imprenditori iraniani sono stati in grado di trovare la propria nicchia nel mercato russo e sono molto soddisfatti di questo. Se questa tendenza continuerà nel prossimo futuro, ci aspetta una crescita ancora maggiore nel fatturato del commercio russo-iraniano. L'Iran spera anche in una revisione dei dazi doganali, delle imposte e l'introduzione di una standardizzazione unificata delle merci. Questo permetterà di aumentare e volume delle esportazioni iraniane verso la Russia".

Correlati:

Vertolety Rossii ha firmato un contratto per gli Ansat in Iran
Rohani: la cooperazione tra Russia e Iran non è diretta contro paesi terzi
Russia-Iran, a gennaio 2017 fatturato degli scambi commerciali quasi raddoppiato
Gazprom Neft, entro aprile piano sviluppo due giacimenti in Iran
Tags:
Esportazione, Commercio, Export, Import-export, Economia, economia russa, commercio, flusso commerciale, Iran, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik