Widgets Magazine
21:03 20 Ottobre 2019
Russia, Giappone

Russia - Giappone: inizia a prendere forma la cooperazione

© Sputnik . Dmitry Astachov
Mondo
URL abbreviato
1100
Seguici su

Sullo sfondo dei negoziati di alto profilo tra la Russia e il Giappone in formato 2+2 (ministero degli Esteri e ministero della Difesa) ci sono una serie di altri incontri non meno importanti per la collaborazione tra i due paesi.

In primo luogo questa è una trattativa recentemente tenuta dal ministro dello Sviluppo Economico della Russia, Maxim Oreshkin e dal ministro dell'Economia, del Commercio e dell'Industria del Giappone, Hiroshige Séko. Detto questo se Oreshkin ha ricevuto la nomina alla carica di rappresentante speciale del presidente russo per la cooperazione economica e commerciale letteralmente una settimana prima dei colloqui, in Giappone Séko ha ricevuto la stessa nomina, ministro per la Cooperazione Economica con la Russia a settembre 2016. Nonostante il calo del fatturato del commercio tra la Russia e il Giappone, di quasi un quarto lo scorso anno, i due ministri hanno espresso fiducia nel fatto che l'attuazione del piano di cooperazione incoraggierà lo sviluppo delle relazioni economiche bilaterali. L'accordo tra il premier giapponese e il presidente russo comporta molte forme di cooperazione nel settore dell'energia per lo sviluppo di piccole e medie imprese e l'industrializzazione dell'Estremo Oriente russo nel campo della medicina e delle tecnologie avanzate, tra cui l'energia nucleare. Le attività in tutti questi settori hanno caratterizzato l'ordine del giorno dei negoziati.

Quasi allo stesso tempo a Tokyo si è svolto l'incontro del primo vice ministro dell'Industria e del Commercio della Russia Gleb Nikitin con il vice ministro dell'Industria e del Commercio del Giappone Katase Hirofumi. Come hanno dichiarato a Sputnik l'incontro è stato molto produttivo. Alla parte giapponese sono stati garantiti dei passaporti per 23 progetti nell'ambito dell'industria pesante e dell'energia, di macchinari pesanti, di ricilaggio dei rifiuti pesanti, di macchine utensili, per l'industria metallurgica, in ambito automobilistico, chimico, per la lavorazione del legname e per le industrie farmaceutiche e mediche. I rappresentanti dell'industria aeronautica russa hanno proposto alla parte giapponese la progettazione e costruzione congiunta di materiali e accessori per elicotteri civili, droni, sistemi aerei robotici e altri. Si discutono progetti per la produzione di litio e berillio per le tecnologie avanzate. La parte giapponese ha acconsentito a condurre una diagnostica della produzione delle aziende russe. Inoltre si sono accordati per degli stage di 120 manager russi nelle aziende giapponesi.

Il 27 marzo a Tokyo si è svolta la prima tranche di negoziati tra Russia e Giappone per firmare il nuovo accordo fiscale in sostituzione di quello firmato nel 1986. Da allora, il documento non è stato più rivisto. Secondo l'analista finanziario della rivista "Expert" Anna Koroleva, "i nostri paesi aspirano ad un riavvicinamento economico e c'è interesse reciproco per un aggiornamento dell'imposizione fiscale ad un livello attuale."

Alla 33° sessione della commissione mista per la pesca e l'agricoltura russo-giapponese la scorsa settimana, le parti hanno discusso sulla cooperazione nel settore della pesca e della ricerca scientifica, nonché della regolamentazione della pesca e degli sforzi congiunti per la prevenzione della pesca illegale del salmone. L'addetto stampa dell'Agenzia federale per la pesca Ivan Abakumov ha detto:

"I negoziati sono stati difficili, ma siamo riusciti a raggiungere un accordo su quasi tutte le questioni chiave. Le parti hanno convenuto di continuare a lavorare insieme per proteggere gli stock di salmone dalla pesca da parte di pescherecci di paesi terzi a 200 miglia della Russia e dal Giappone nel nord-ovest del Pacifico. E' stato elaborato un piano di ricerca necessaria per la conservazione, la riproduzione, l'utilizzo ottimale e la gestione delle scorte di salmone inclusi nel programma di cooperazione scientifica e tecnica di Russia e Giappone nel settore della pesca del 2017-2018".

Se i negoziati per la pesca tra Russia e Giappone si protraggono da anni, i contatti di Rosselkhoznadzor (ministero dell'Agricoltura russo) con i rappresentanti del Ministero dell'agricoltura, delle foreste e della pesca del Giappone sono stati avviati da poco. Questi sono stati avviati grazie all'interesse delle società russe per l'esportazione di pollame e di bestiame in Giappone, dove i criteri di importazione sono strettamente regolati. Per fornire le garanzie veterinarie e sanitarie, gli esperti giapponesi insieme ai colleghi del Rosselkhoznadzor ispezionaranno personalmente tali imprese sul posto. Dunque la partnership ad alto livello prevista tra Russia e il Giappone inizia a prendere forma grazie a tali negoziati.

Correlati:

Il Giappone sfida la Russia nella produzione di caviale nero
La Russia spera che il Giappone si unisca alla ricostruzione della Siria
Russia-Giappone: Lavrov: rilanciare nostra cooperazione su sicurezza
Giappone, le spese per la bonifica della centrale di Fukushima sono quasi triplicate
Russia-Giappone, incontro dei ministri Esteri e Difesa, anticipata visita Abe a Mosca
Tags:
Economia della Russia, Cooperazione economica, commercio, Cooperazione con la Russia, negoziati, ministero dell`Economia, Ministero Agricoltura, Il Ministero della Difesa, Ministero degli Esteri, Hiroshige Séko, Katase Hirofumi, Gleb Nikitin, Maxim Oreshkin, Giappone, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik