Widgets Magazine
21:26 19 Ottobre 2019
Washington, D.C.

USA, media: in stallo l’inchiesta sull’interferenza russa nelle elezioni

© flickr.com/ Ken Lund
Mondo
URL abbreviato
713
Seguici su

La commissione d’inchiesta parlamentare per l’affare dell’interferenza russa nelle elezioni presidenziali americane è in un vicolo cieco. Ne parla il Wall Street Journal citando una dichiarazione del deputato democratico Eric Swalwell.

"Tutto ha subito una battuta d'arresto. Non teniamo neppure gli incontri regolari programmati", ha detto Swalwell.

Secondo la pubblicazione, il motivo principale della pausa sono gli attriti interni alla commissione d'indagine. I Democratici hanno chiesto che il suo direttore, Devin Nunes, venga rimosso dalle indagini, perché le sue azioni fanno il gioco della Casa Bianca. Nunes, a sua volta, ha ufficialmente rifiutato di rispondere di queste accuse e ha rinviato le udienze a porte chiuse con i capi della FBI e NSA già in programma.

Una seconda ragione per cui l'indagine si è fermata è stato il tentativo del Dipartimento di Giustizia di impedire l'interrogatorio del "testimone chiave" ovvero l'ex procuratore generale degli Stati Uniti Sally Yates. Era stata avvertita che non avrebbe potuto rivelare il contenuto dei colloqui con il presidente Trump senza previa consultazione con la Casa Bianca.

Correlati:

Usa-Russia, Lavrov: Washington tratti Mosca da partner alla pari
USA e Russia firmano dichiarazione congiunta su cooperazione in regione artica
Russia, Cremlino: deduzioni Comitato inchiesta Usa non positive per rapporti bilaterali
Tags:
elezioni, interferenza, Indagine, Inchiesta, commissione, Russia, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik