04:46 23 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
3131
Seguici su

Il ministero della Difesa russo ha iniziato i test di una rete per catturare i droni. Lo riferiscono i media russi.

Il sistema di cattura a distanza di velivoli a comando remoto, o SDP-BLA, consiste in un dispositivo che sarà montato su aerei, elicotteri e droni che una volta intercettato il bersaglio gli spara contro una rete di nylon di 16 metri quadrati.

La durata dei test non è stata resa nota. In base ai risultati saranno decise eventuali modifiche e sarà decisa l'entrata in servizio dell'SDP-BLA.

Questo non è l'unico sistema anti-drone nelle disponibilità delle forze armate russe. In precedenza è stato riferito che il Centro scientifico e tecnico di guerra elettronica ha sviluppato un complesso sistema radio che può neutralizzare i piccoli veicoli a comando remoto agendo sui loro canali di controllo o per interferenza diretta.

Correlati:

"Riduzione budget militare Russia non comporta meno esercitazioni esercito"
Putin discuterà con Tibilov ingresso truppe Ossezia del Sud nell'esercito russo
Kartapolov: successo dell'esercito russo nella riconquista di Palmira
Tags:
rete, tecnologia, droni, Progetto, Difesa, Test, esercito, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook