03:23 31 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
8112
Seguici su

I professionisti del centro di ricerca americano RAND hanno pubblicato un documento intitolato "Comprensione della guerra ibrida russa e cosa fare al riguardo".

Nel documento si legge del presunto pericolo che deriva dalla "guerra ibrida" di Mosca e del percorso da compiere per "proteggere gli interessi americani". Lo studio dice che la risposta alla "sfida" lanciata da Mosca, richiederà tempo e fatica. Gli analisti suggeriscono di compiere un'azione di risposta per "rafforzare la tradizionale politica di contenimento".

"Una strategia efficace per proteggere gli interessi americani contro la guerra ibrida, compiuta dalla Russia, sarà fare quanto segue" scrivono i ricercatori, elencando alcuni metodi che, a loro avviso, serviranno a combattere la "guerra ibrida". Tra questi ci sono "strategie di resistenza contro le operazioni russe degli gli agenti di influenza".

"In questo settore complesso deve essere compiuto più sforzo, gli studi preliminari mostrano che, forse, sarebbe meglio concentrarsi sullo screditare risorse come Russia Today, e aumentare l'informazione riguardo la disinformazione invece che tentare di combattere, punto per punto, individualmente, sulla base del principio "occhio per occhio" si legge nel documento.

Inoltre, gli autori ritengono che la società civile  "dovrebbe essere incoraggiata e coinvolta per giocare un ruolo importante nella lotta alla disinformazione". Un generale aumento del flusso di notizie positive dovrebbe essere considerato. 

"In casi estremi, come in tempo di guerra, può essere necessario bloccare temporaneamente l'accesso ai media russi" hanno concluso i ricercatori. In precedenza, al Congresso americano si sono tenute riunioni sulla "propaganda russa". I politici l'hanno definita una minaccia della democrazia americana e un virus, contro cui è necessario lottare: tra i distributori di disinformazione è stata inclusa la tv RT.

Correlati:

RT America viene nominata per il premio Emmy
FBI esamina i siti di Sputnik e RT
FakeCheck: RT lancia progetto per sfatare le bufale
Tags:
Informazione, guerra d'informazione, RT, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook