09:54 21 Settembre 2018
Manifestazione di protesta in Bielorussia (foto d'archivio)

Ribelli e mercenari arrestati in Bielorussia aspettavano armi dall'Ucraina

© REUTERS / Vasily Fedosenko
Mondo
URL abbreviato
13234

Il Kgb bielorusso (servizi segreti) ha arrestato 26 persone, tra cui mercenari di professione che pianificavano di usare armi nelle dimostrazioni previste nel Paese sabato 25 marzo.

Il portale bielorusso BelTA informa che i servizi segreti hanno sottolineato che nei moti avrebbero preso parte anche gruppi di nazionalisti ucraini.

"Sono stati arrestati 26 militanti della "Legione Bianca" guidata da Miroslav Lozovsky, così come del "Fronte Giovanile" di Dmitry Dashkevich. Sono state effettuate 29 perquisizioni nelle abitazioni in cui sono registrati e nelle zone in cui soggiornavano e conservavano le proprie cose.

Sono stati confiscati un kalashnikov, 3 carabine, 2 pistole, munizioni, granate, manganelli, coltelli, asce, sostanze e materiali per fabbricare ordigni esplosivi, uniformi militari, giubbotti antiproiettile, caschi, kit medici del modello NATO, diverse insegne del battaglione "Azov", nonché manuali per condurre azioni di guerriglia urbana", — riporta l'agenzia.

Come osservato dal portale, il KGB ha inoltre aggiunto di non escludere che gli arrestati potevano pianificare di usare le armi durante le proteste di piazza il prossimo 25 marzo.

Correlati:

Lukashenko: la quinta colonna sta cercando insediarsi in Bielorussia
La Bielorussia offre asilo ai residenti del Donbass anche senza documenti
In Bielorussia manifestazioni contro la tassa “dei parassiti”
Kiev giudica una “pugnalata alla schiena” il voto della Bielorussia all'ONU sulla Crimea
Tags:
Battaglioni paramilitari ucraini, Maidan, Società, Rivoluzione, Violenza, Proteste, Manifestazione, Servizi Segreti, Ucraina, Bielorussia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik