Widgets Magazine
13:58 20 Ottobre 2019
Submarine of the Varshavyanka class

Armamenti russi per il sud est asiatico

© Sputnik . Vitaly Ankov
Mondo
URL abbreviato
3242
Seguici su

Dalla fiera degli armamenti LIMA 2017 sull’isola malese di Langkavi sono giunte le notizie di nuovi contratti per la vendita di armamenti con i paesi del sud est asiatico.

Il mercato del sud est asiatico è uno dei più importanti per la Russia nonostante la lontananza geografica. Allo stesso tempo l'aumento della domanda è dovuto sia alla qualità delle proposte russe, ma anche a causa della crescente tensione osserva l'esperto del Centro di sviluppo strategico Anton Svetov in una intervista con Sputnik.

Dall'Indonesia giungono diversi contratti per la consegna di 12-18 caccia multiruolo SU-35, aerei di generazione 4++, da poco acquistati anche dalla Cina. Tra i potenziali acquirenti ci sono anche il Venezuela e il Vietnam, anche se è improbabile che il primo possa rappresentare un acquirente vero e proprio.

Inoltre è noto che con i partner indonesiani sono in negoziazione i contratti per due sottomarini diesel-elettrici progetto 636 "Varshavyanka". Lo scorso anno è stato consegnato l'ultimo di questi sottomarini al Vietnam nell'ambito del  contratto militare-tecnologico tra Russia e Vietnam. Il rappresentante del  Servizio Federale per la Cooperazione Tecnologico Militare ha comunicato la consegna di un lotto aggiuntivo di aerei militari d'addestramento Yak-130 in Myanmar.

L'attività della Russia alla fiera a Langkawi, è l'ennesima dimostrazione che i mercati del sud est asiatico sono molto importanti. Il più grande acquirente di armamenti russi rimane il Vietnam, tuttavia per alcuni paesi, come la Malasya, gli armamenti russi, specialmente nell'ambito dell'aviazione, sono fondamentali per le proprie capacità militari. I primi passi si faranno nella direzione di una cooperazione tecnologico-militare con partner insoliti come la Tailandia e persino con le Filippine.

Gli armamenti sono uno dei diversi mercati del sud est asiatico nei quali la Russia è competitiva. Gli armamenti affidabili ed economici permettono di concorrere in questi mercati in via di sviluppo, senza portare con se delle richieste politiche o di standard nell'ambito della democrazia e dei diritti dell'uomo.

In questo senso le crescenti tensioni nella regione stimolano la crescita del settore della difesa. Le ambizioni dei paesi della regione gli induce ad aggiornare le proprie forze armate, poiché fanno poco affidamento alle capacità di deterrenza del diritto internazionale. Con questo l'ottenimento di supporto militare da parte USA porterebbe ad una perdita di fiducia da parte della Cina e come abbiamo già ricordato, potrebbe essere legato a diversi limiti interni. Le motivazioni della Russia a sua volta non vengono messe in discussione dalla Cina.

È importante capire che per la Russia gli accordi per gli armamenti nel sud est asiatico è puro commercio per ora che politica. Tuttavia le esportazioni di armamenti rimangono importanti strumenti in prospettiva di una influenza politica.

Correlati:

Fonte: “Armata”, T-50 e S-500 rientrano nel nuovo programma statale per gli armamenti
Germania, Gabriel: Preoccupato di una possibile corsa agli armamenti in Europa
Russia, Shoigu: non vogliamo nuova corsa agli armamenti
Non esistono alternative agli armamenti russi in Afghanistan
Tags:
Armamenti, armamenti, corsa agli armamenti, vendita, Asia-Pacifico
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik