17:52 16 Dicembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca+ 5°C
    Comunisti

    Russia, il Partito Comunista chiede di rendere di nuovo legali i passaporti sovietici

    © Sputnik. Vladimir Semenuk
    Mondo
    URL abbreviato
    5100

    Il segretario del partito “Comunisti di Russia” Maxim Suraykin ha proposto di ridare valore legale ai passaporti emessi durante l’Unione Sovietica. Il documento è stato inviato al ministro dell’Interno Vladimir Kolokoltsev.

    "Noi, il partito ‘Comunisti di Russia', proponiamo… di ripristinare il valore legale dei passaporti sovietici in possesso dei cittadini… e di riprendere la produzione dei passaporti sovietici", ha detto Suraykin.

    A giustificare l'appello al ministero dell'Interno sarebbe il fatto che molte persone si rifiutano di sostituire il passaporto sovietico con quello russo, malgrado i passaporti sovietici siano considerati non validi dal 2002.

    Correlati:

    Russia, entro 2017 contratto di fornitura di 48 elicotteri all’India
    Russia, Cremlino: mercato grano è globale, non finisce con la Turchia
    La Russia estinguerà il debito dell’ex URSS con Sarajevo
    Tags:
    passaporto, Legislazione, Proposta, Unione Sovietica, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik