21:32 26 Aprile 2017
    Radio Sputnik studio

    FBI esamina i siti di Sputnik e RT

    © Sputnik. Konstantin Chalabov
    Mondo
    URL abbreviato
    241056027

    I collaboratori dell'FBI esaminano alcuni siti di notizie, tra cui Sputnik e RT, per vagliare l'"ingerenza" russa nelle presidenziali USA.

    Lo ha annunciato il sito McClatchyDC citando due fonti a conoscenza della situazione.

    Le fonti affermano che "gli agenti russi" avrebbero usato i programmi automatici (i bot), per riempire i social network con i link delle storie a supporto di Donald Trump, quando ha cominciato a perdere sostegno durante la corsa presidenziale. Secondo le fonti, i risultati sono stati millioni di pubblicazioni su Twitter e Facebook che citavano gli articoli di testate conservative, tra cui Breitbart News e InfoWars, nonché le russe RT News e Sputnik News. Hanno anche affermato che alcune di queste storie erano completamente o parzialmente false.

    Il portale non apporta nessuna prova e il rappresentante dell'FBI ha rifiutato di commentarlo a McClatchyDC.

    La Russia ha più volte rigettato le accuse dell'intelligence americana riguardo l'"ingerenza" russa nelle presidenziali statunitensi. La caporedattrice di RT e Sputnik Margarita Simonyan ha definito queste accuse come attacchi contro RT nei quali non c'è alcuna verità, e il portavoce del presidente russo Dmitry Peskov le ha definite assurde senza escludere che siano tentativi di ingannare i media.

    Correlati:

    CNN: divisione top secret dell'FBI indagherà l'ingerenza russa nelle presidenziali USA
    FBI dice no a Casa Bianca per fermare indiscrezioni ai media su legami tra Trump e Russia
    Tags:
    Elezioni presidenziali USA 2016, Margarita Simonyan, Donald Trump, Dmitry Peskov, USA, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik