15:12 29 Marzo 2017
    Barack Obama

    ll Consiglio della Federazione dubita che gli USA rinuncino alle "rivoluzioni colorate"

    © AFP 2017/ ARIS MESSINIS
    Mondo
    URL abbreviato
    449406

    Con l'avvento dell'amministrazione di Donald Trump gli USA non rinunceranno alle "rivoluzioni colorate".

    Un gruppo di senatori repubblicani USA ha inviato una lettera al segretario Rex Tillerson con la richiesta di indagare i tentativi dell'amministrazione del presidente Barack Obama di intervenire nelle elezioni in alcuni paesi dell'Europa, dell'Africa e dell'America Latina attraverso finanziamenti a partiti politici.

    "Non credo che l'appello dei senatori per condurre un'indagine nei confronti di dipendenti del dipartimento di Stato, coinvolti nell'intervento degli affari interni di altri stati, verrà ascoltato dalla nuova amministrazione americana. Donald Trump, con tutta l'antipatia per il suo predecessore, non divulgherà informazioni di questo genere" ha detto a Ria Novosti il vice presidente del comitato del Consiglio della Federazione per la difesa e la sicurezza Franz Klinzevich.

    A suo parere non si saprà niente di nuovo. "Il fatto è che le cosiddette "rivoluzioni colorate", tra le quali la più tragica è diventata quella d'Ucraina, si sono svolte con il supporto e la partecipazione americana, ed è già da tempo è un segreto di Pulcinella" ha detto il politico.

    Il politico ritiene che in generale, non importa chi in particolare, dei funzionari americani o dei militari abbia agito. "Non c'è certezza che dopo l'allontanamento di Obama, l'intervento americano non continui" ha sottolineato. E' proprio in questa prospettiva che bisogna fare attenzione all'appello dei senatori per la conduzione di un'indagine. "Può essere considerato come una sorta di test della nuova amministrazione americana, come un controllo sulla sincerità delle dichiarazioni di Donald Trump, fatte prima del Congresso, cioè che l'America rispetta il diritto di tutti i paesi di scegliere il proprio percorso" ha concluso il politico.

    Correlati:

    Mosca commenta i piani USA per inviare i marines in Siria con paragone tra Obama e Trump
    Portavoce di Obama smentisce le accuse di Trump sulle intercettazioni telefoniche
    Trump accusa Obama: “mi ha spiato prima delle elezioni”
    Tags:
    Indagine, indagine, Congresso, Donald Trump, Barack Obama, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik