13:34 25 Settembre 2017
Roma+ 21°C
Mosca+ 13°C
    Andrei Dmitriev

    Atleta costretto a fuggire dalla Russia dopo rivelazioni sul doping a canale tedesco

    © Screenshot: ARD
    Mondo
    URL abbreviato
    211287316

    L’atleta Andrei Dmitriev ha dichiarato di aver lasciato la Russia per sentirsi al sicuro. Lo riferisce l'agenzia «R-Sport».

    A gennaio il canale televisivo tedesco ARD ha pubblicato un nuovo documentario sul doping nello sport russo sulla base delle dichiarazioni di Dmitriev. Allora la WADA ha annunciato che, insieme al gruppo di lavoro dell'International Association of Athletics Federations, vaglierà tutte le informazioni rilasciate dall'atleta russo.

    Al tempo della sua intervista all'ARD — gennaio — Dmitriev aveva detto di voler restare in Russia.

    «Non mi pento di quello che ho detto. È necessario contrastare la cultura del doping in Russia. La gente deve alzare la voce o nello sport russo non cambierà nulla. Ma dopo aver visto quello che mi è successo, ho capito che è meglio andarsene. Adesso mi sento al sicuro. Sono stato costretto a scappare», ha detto Dmitriev.

    L'atleta ventisettenne ha raccontato che dopo l'intervista al canale tedesco ha ricevuto il richiamo per il servizio di leva militare, che Dmitriev aveva sempre rinviato per i suoi impegni professionali.

    «Sono sicuro che non si tratta di una coincidenza. Mi hanno costretto a firmare un documento che mi imponeva di presentarmi il 27 febbraio all'ufficio di reclutamento. Non ho avuto altra scelta…», ha aggiunto.

    Dmitriev ha osservato che in patria era ormai trattato come un criminale.

    Correlati:

    Direttore anti-doping USA attacca la WADA: “volpe a guardia del pollaio”
    Deputato russo augura a WADA di riuscire a raccogliere dati sul doping
    Doping, CIO: per WADA insufficienti le prove di colpevolezza dei russi nel dossier McLaren
    Tags:
    rivelazione, pericolo, atletica leggera, Scandalo, doping, scandalo doping, WADA, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik