Widgets Magazine
15:17 21 Ottobre 2019
Nave da sbarco USA Whidbey Island al porto di Odessa

Sulla nave bloccata in Ucraina ci sono cittadini di Siria e Libia

© Sputnik . STR
Mondo
URL abbreviato
337
Seguici su

Tra i membri dell'equipaggio della nave sequestrata in Ucraina, la Sky moon, battente bandiera della Tanzania, a cui le guardie di frontiera ucraine hanno vietato l'ingresso, ci sono otto cittadini siriani e un libico.

Lo ha riferito a Sputnik l'ufficio stampa del servizio nazionale di frontiera dell'Ucraina, in seguito alla decisione della corte di Odessa di confiscare la nave Sky moon, con bandiera tanzaniana, che nell'autunno dello scorso anno è stata fermata lungo una costa del Danubio verso la Crimea senza l'autorizzazione di Kiev. Inoltre, la corte ha sequestrato il carico che la nave aveva a bordo, più di tremila tonnellate di sodio per un valore di oltre 680mila dollari. Questa decisione di confisca da parte della corte è la prima di tutta la storia d'Ucraina e può essere impugnata in appello. Si è anche appreso che il servizio nazionale di frontiera ucraino ha vietato ai membri dell'equipaggio l'ingresso in Ucraina per tre anni.

"In tutto l'equipaggio è composto da nove persone, tra cui il capitano, otto cittadini della Siria e un libico" ha riferito a Sputnik il Servizio nazionale di frontiera dell'Ucraina.

Il rappresentante delle forze dell'ordine ucraine ha sottolineato che in questo momento tutti i membri dell'equipaggio, compreso il capitano, sono a bordo della nave. Il capitano rimane in attesa del processo penale, essendo già indagato e rinviato a giudizio. Il portavoce ha spiegato che il divieto di ingresso in Ucraina per i membri dell'equipaggio entrerà in vigore se tenteranno di violare il confine di stato.  Il rappresentante delle forze dell'ordine ha aggiunto che in questo momento la nave si trova nel porto commerciale di Reni nella regione di Odessa.

La Crimea è diventata russa dopo il referendum indetto a marzo 2014, durante il quale il 96,77% degli elettori della Repubblica di Crimea, tra cui il 95,6% degli abitanti di Sebastopoli, hanno optato per l'ingresso nella Federazione Russa. Le autorità della Crimea hanno indetto il referendum dopo il colpo di Stato in Ucraina nel mese di febbraio 2014. L'Ucraina ritiene ancora che la Crimea sia sua, ma che sia temporaneamente occupata.

Le autorità russe hanno ripetutamente affermato che gli abitanti della Crimea, in piena conformità con il diritto internazionale e la Carta delle Nazioni Unite, hanno votato per la riunificazione con la Russia. Secondo il presidente Vladimir Putin, la questione della Crimea è "chiusa definitivamente".

Correlati:

Più di un terzo dei tedeschi e degli italiani ritengono la Crimea parte della Russia
Quattro navi NATO nel porto di Odessa
Usa: Da Kiev inchiesta inadeguata su abusi forze di sicurezza per disordini Odessa
Tags:
divieto, nave, Confisca, confini, Odessa, Crimea
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik