Widgets Magazine
05:17 23 Agosto 2019
La bandiera della Georgia

Ai residenti della Georgia hanno ricordato le regole di ingresso nei Paesi europei

© Sputnik . Grygory Sisoev
Mondo
URL abbreviato
212

Le autorità della Georgia hanno ricordato le regole d'ingresso senza visto in Europa ai cittadini, invitandoli a non violarle.

Il regime senza visti per i viaggi di breve durata per i cittadini della Georgia dovrebbe entrare in vigore il 28 marzo. "È importante avere uno scopo per la visita, la visita deve essere a breve termine, è necessario disporre di tutti i documenti comprovanti: il biglietto di ritorno e il certificato sulla sicurezza finanziaria" ha detto il ministro degli esteri Eduard Shevardnadze ai giornalisti.

"In tutto il paese è iniziata una campagna di informazione, sarà pubblicato un video che informa i cittadini sulle regole di visita nei paesi dell'Unione Europea e su cosa significa liberalizzazione dei visti" ha detto il ministro, che ha anche invitato tutti i cittadini a non violare queste regole e di tornare in patria in modo tempestivo.

Il ministero per gli affari europei e integrazione euro-atlantica Victor Dolize ha spiegato come saranno in grado di utilizzare il regime senza visti quei cittadini del paese, che in precedenza sono stati deportati. "Questo dipenderà dal motivo per cui sono stati deportati. Se il motivo riguarda un crimine grave, questi cittadini non potranno utilizzare il regime senza visti. Invece se si è superato il periodo di soggiorno in un Paese 10, 15 anni fa, allora si può visitare un paese europeo senza visto" ha spiegato.

Allo stesso tempo, con il regime di esenzione dal visto, entrerà in vigore il meccanismo di sospensione del regime senza visti. Un accordo relativo a questo meccanismo con paesi terzi in caso di una crisi di migrazione, in uno o più stati membri dell'Unione Europea, è stato proposto dal Consiglio dell'Unione Europea come condizione preliminare per l'abolizione dei visti per l'Ucraina e la Georgia.

I cittadini della Georgia potranno entrare a far parte del regime senza visti per i paesi dell'Unione Europea e area Schengen con passaporti biometrici, visitandoli per non più di 90 giorni nell'arco di sei mesi. Il regime senza visti non dà il permesso di lavoro nei paesi dell'Unione Europea.

Correlati:

Media: alcuni paesi UE bloccheranno la liberalizzazione dei visti all’Ucraina
La Repubblica Ceca vuole proporre un regime senza visti per i russi
UE approva regime senza visti per Ucraina senza Regno Unito, Irlanda, e diritto al lavoro
Tags:
Visto, liberalizzazione visti, visti, Schengen, Europa, Georgia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik