Widgets Magazine
02:25 17 Luglio 2019
Donald Trump

National Interest esorta Trump a cooperare con la Russia

© REUTERS / Joshua Roberts
Mondo
URL abbreviato
113

Se il presidente americano Donald Trump vuole rivedere la strategia degli Stati Uniti in Siria e collaborare con la Russia, è necessario darle una possibilità, scrive il ricercatore dell'Istituto di studi di relazioni internazionali Nicolas Gvozdev su The National Interest.

"Il presidente vuole esplorare nuove varianti di sviluppo per gli eventi in Siria. I russi hanno fatto capire che sono pronti a discuterne. Le negoziazioni potrebbero non esserci, ma questo non significa che non vale la pena almeno provare" dice l'esperto.

Gvozdev osserva che proprio per la questione siriana Trump è pronto a collaborare con Mosca. Il dialogo non sarà facile, ma nessuno ha mai detto che lo sarebbe stato, scrive l'esperto. In particolare, sicuramente il disaccordo ci sarà su chi verrà considerato terrorista e chi opposizione moderata. Un altro ostacolo può sorgere sulle regole di ingaggio.Tuttavia, superate queste differenze, si possono avviare i negoziati, scrive l'esperto. "Il bonus aggiuntivo" di queste consultazioni sarà che entrambi i paesi collaboreranno nel settore della difesa e questo diventerà il filo conduttore tra Washington e Mosca. 

Una più stretta interazione deve essere accompagnata da sforzi diplomatici per stabilizzare la situazione del dopoguerra in Siria. Gli USA in particolare, devono accettare il fatto che il leader siriano Bashar al-Assad rimarrà al potere. L'autore sottolinea che tutte le idee per il dialogo di questo tipo oggi però "annegano nella burocrazia". La nuova amministrazione non ha ancora ufficialmente rivisto il suo approccio al problema siriano, quindi procede con "il pilota automatico" lungo le linee guida dell'amministrazione di Barack Obama, che ha fatto più lotta al regime che lotta allo Stato Islamico. 

Il presidente americano, tuttavia, può cambiare la strategia americana in Siria. Anche se, secondo il National Interest, il Pentagono ha raccomandato di non collaborare con la Russia su questo tema, Trump come comandante in capo, può non essere d'accordo e consultare degli esperti indipendenti. Allo stesso tempo, non è escluso che i rappresentanti del ministero della Difesa, che aderiscono all'approccio dell'amministrazione Obama sulla situazione in Siria, possano convincere Trump che la ricerca di cooperazione con la Russia sia inutile, osserva Gvozdev.

 

Correlati:

Mosca commenta i piani USA per inviare i marines in Siria con paragone tra Obama e Trump
L'amministrazione Trump pronta allo scontro con la Russia per armi chimiche in Siria
Siria, Ankara: Trump potrebbe diventare partner chiave di Russia e Turchia
Tags:
Cooperazione, Cooperazione con la Russia, Siria, Cooperazione, Donald Trump, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik