19:41 20 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
1108
Seguici su

Recentemente si è saputo di una ricerca, commissionata dal ministero lettone al centro di difesa della comunicazione strategica della NATO "Stratcom", in cui si conclude che la trasmissione televisiva umoristica in onda sulla tv russa "KVN" è uno "strumento del Cremlino" che agisce su un pubblico determinato.

Secondo gli autori del dossier, la trasmissione (in cui si esibiscono giovani studenti delle università russe, ndr) prospera grazie al "rapporto speciale" del produttore con il Cremlino.

L'inchiesta su KVN è stata commentata dal portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova.

Sulla sua pagina di Facebook, ha scritto che per per lei non è più una sorpresa anche se gli analisti della Stratcom bollano i protagonisti della trasmissione Alexander Revva e Mikhail Galustyan squadristi della comunicazione strategica.

In precedenza la StratCom aveva annunciato di condurre a Riga una discussione il 17 marzo denominata "La StratCom ride: alla ricerca di una rete di analisi." Gli scienziati e gli analisti della NATO considerano 3 relazioni: la prima analizza l'essenza dei talk show politici su Pervy Kanal (canale pubblico della tv russa), la seconda analizza la trasmissione umoristica di KVN. Particolare attenzione viene dedicata "al discredito in questi programmi dei leader politici europei." Infine la terza relazione analizzerà come hanno sfruttato l'umorismo i media ucraini "per alleviare lo stress della popolazione durante l'aggressione russa tra il 2014-2016."

Correlati:

Rivista britannica deride “teorie cospirative e russofobia” di èlite liberali occidentali
“La Russia accetta le critiche costruttive ma non tollera la russofobia”
American Conservative scrive a cosa porterà "l’epidemia di russofobia" negli Stati Uniti
NATO approva dialogo con la Russia sulla sicurezza militare nei Paesi Baltici
"Solidarietà con NATO" non consente a Lettonia di visitare strutture militari della Russia
A Riga la manifestazione dei nostalgici delle Waffen-SS
Tags:
Occidente, Società, Russofobia, mass media, NATO, Maria Zakharova, Lettonia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook