23:48 27 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
572
Seguici su

Nel primo trimestre del 2017 l'Ucraina ha usato il massimo delle quote di esportazione in UE delle principali categorie di prodotti.

E' stato comunicato sul sito del club ucraino agroalimentare (UCAB). Secondo l'organizzazione, l'Ucraina non è più in grado di esportare farina, cereali, mais, zucchero, miele, pollame e succo di mela e d'uva.

Inoltre, le quote di esportazione non tassati per altre grandi categorie hanno raggiunto anche i limiti. Così, la quota per il grano è stata utilizzata all'84% mentre per i pomodori al 96%.

L'organizzazione ha sottolineato che Kiev lo scorso anno aveva affrontato una situazione simile per quote, quando l'UE aveva rifiutato di aumentare il loro volume, per proteggere i propri produttori.

Correlati:

Ucraina, Poroshenko punta all’esportazione di armi per rimpinguare le casse statali
Tkachev: abolizione embargo su cibo va discusso con rimozione di limiti di import
Donbass, la linea di contatto DNR-Ucraina è diventata confine di stato
Repubblica di Lugansk spera in scambio di prigionieri con Ucraina
Ucraina, Banca Centrale prevede default e crack grivnia senza i soldi del FMI
Tags:
Economia, Alimentare, Cibo, Esportazioni, Ucraina
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook