Widgets Magazine
17:12 12 Novembre 2019
Wikileaks

WikiLeaks, investigatori Usa si stanno concentrando su piccolo gruppo di contractor Cia

© REUTERS / Toby Melville
Mondo
URL abbreviato
407
Seguici su

Gli investigatori Usa, alla ricerca dei responsabili per la recente pubblicazione da parte di WikiLeaks di file segreti della Central Intelligence Agency (CIA), sospettano che dietro alla fuga di notizie ci sia un piccolo numero di contractor CIA. Lo hanno riferito i media locali.

Martedì scorso, Wikileaks ha pubblicato oltre 8.700 i file classificati in che è stata definita una fuga di notizie senza precedenti, legata al vasto archivio di informazioni relative alla CIA. La quantità resa nota, peraltro, sarebbe meno dell'1 percento del volume totale dei dati carpiti all'Agenzia.

La prima parte pubblicata fa luce sulle capacità tecniche di hacking, sviluppate e impiegate dalla Cia, compresi i programmi destinati a tutti i principali sistemi operativi. Gli investigatori hanno concentrato le ricerche su un piccolo gruppo di contractor in Virginia, il Wall.

Questi hanno lavorato sullo sviluppo di strumenti utilizzati dalla CIA per hackerare cellulari, computer e televisori connessi a Internet. Molti dei contractor dell'Engineering Development Group sono stati già interrogati, ma nessuno finora è stato arrestato, ha detto una fonte aggiungendo che l'inchiesta procede velocemente.

La motivazione del "leak" potrebbe essere legata a rabbia da parte degli impiegati esterni di una dozzina di aziende che lavorano per l'Agenzia. Interpretando i documenti resi noti, WikiLeaks ha detto che la CIA ha utilizzato il consolato degli Stati Uniti a Francoforte come base segreta per i suoi hacker che si occupano di Europa, Medio Oriente e Africa.

Questi, che operavano fuori dal consolato, avevano ricevuto passaporti diplomatici e copertura dal dipartimento di Stato Usa, secondo i documenti resi noti.

Correlati:

Rivelazioni WikiLeaks: il bue dava del cornuto all’asino
Assange rivela cosa ha favorito le rivelazioni di WikiLeaks sulla CIA
Tags:
Wikileaks, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik