22:33 07 Marzo 2021
Mondo
URL abbreviato
474
Seguici su

Le autorità dei Paesi Bassi hanno negato il permesso d’atterraggio all’aereo del ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu, che intendeva intervenire ad una manifestazione a Rotterdam alla vigilia del referendum in Turchia. Lo riferisce l'Associated Press.

In una nota ufficiale, il governo olandese afferma che la decisione è stata presa a causa dei «rischi per l'ordine pubblico e la sicurezza» legati alla visita del ministro turco a Rotterdam.

Nel documento si afferma che le autorità olandesi hanno cercato di negoziare con la Turchia una «soluzione ragionevole» della questione, ma, a trattative in corso, Ankara ha minacciato pubblicamente ritorsioni. «A questo punto è impossibile parlare di soluzione ragionevole», sottolinea la nota.

La replica del presidente turco Recep Tayyip Erdogan non si è fatta attendere ed è passato subito alle minacce contro i Paesi Bassi. «Impedite al nostro ministro degli Esteri di volare solo quando vi conviene, adesso vedremo come faranno ad atterrare i vostri voli in Turchia», ha affermato Erdogan.

Cavusoglu prevedeva di recarsi nei Paesi Bassi per partecipare ad una manifestazione della comunità turca di Rotterdam, al fine di convincere i connazionali emigrati a votare a favore delle modifiche della Costituzione turca nel prossimo referendum. Inoltre, il sindaco di Rotterdam Ahmed Aboutaleb ha fatto sapere che la manifestazione è stata cancellata.

Il referendum in Turchia per il passaggio dalla repubblica parlamentare a quella presidenziale si terrà il 16 aprile.

Correlati:

Cavusoglu ha criticato i Paesi Bassi per il rinvio della sua visita
Armenia disposta a normalizzare i rapporti con la Turchia
La Turchia confida nella rapida cancellazione dell’embargo agricolo russo
Tags:
Costituzione, Referendum, ordine, Sicurezza, Minacce, Negoziati, divieto, atterraggio, Recep Erdogan, Mevlüt Çavuşoğlu, Turchia, Paesi Bassi
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook