Widgets Magazine
11:03 20 Ottobre 2019
Chrystia Freeland, ministro degli Esteri del Canada

Canada invierà in Lettonia “cyber soldati” per opporsi agli hacker e media russi

© AFP 2019 / MICHAEL BRADLEY
Mondo
URL abbreviato
45231
Seguici su

In Lettonia verranno mandati alcuni esperti militari canadesi in materia di sicurezza informatica. Secondo il quotidiano National Post, sono necessarie queste misure per proteggere le reti informatiche canadesi dagli attacchi informatici degli hacker russi, così come per combattere la disinformazione del Cremlino.

Secondo i dati a disposizione del giornale, il "cyber battaglione" canadese sarà dislocato in Lettonia in base ad una decisione della NATO. A questo proposito i militari canadesi ipotizzano che gli hacker russi possono creare "tensioni tra loro e la popolazione russofona locale tramite la disinformazione."

Secondo il comandante delle forze combinate di sicurezza informatica dell'esercito canadese, il generale Paul Rutherford, il Canada riconosce le azioni nel cyberspazio come parte di un'operazione militare.

Per questo motivo i militari devono essere pronti agli attacchi informatici e devono arrivare in Lettonia in possesso di grandi capacità difensive.

In precedenza il ministro degli Esteri canadese Chrystia Freeland aveva dichiarato che la Russia può tentare di destabilizzare il sistema politico in Canada e influenzare la situazione interna nel Paese.

Correlati:

Ambasciata russa ad Ottawa critica proroga della missione militare canadese in Ucraina
Generale NATO: contro la guerra ibrida della Russia serve una “deterrenza ibrida”
Margarita Simonyan commenta le audizioni al Congresso USA “sulla propaganda russa”
Petizione contro l’invio dei soldati italiani al confine con la Russia
Tags:
Informazione, hacker, internet, Politica Internazionale, Difesa, Sicurezza, mass media, NATO, Chrystia Freeland, Canada, Lettonia, Paesi Baltici, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik