00:35 20 Agosto 2017
Roma+ 26°C
Mosca+ 22°C
    UAZ Patriot

    Fuoristrada russi tornano sulle strade dell’Iran

    © Foto: UAZ
    Mondo
    URL abbreviato
    41573260

    Il produttore russo di fuoristrada “Ul'janovskij Avtomobil'nyj Zavod” (UAZ), venderà i modelli di punta UAZ Patriot e UAZ Pick-up in Iran.

    L'accordo e la firma dei contratti sono avvenuti al 1° salone Internazionale "Iran Auto Show 2017", svoltosi a Teheran nel mese di febbraio.

    Della collaborazione della UAZ con l'industria automobilistica iraniana ne parla con Sputnik il direttore per l'export della UAZ, Andrej Dorofeev:

    "Il mercato dell'Iran è interessante per i produttori dell'industria automobilistica, è enorme e ha una popolazione di 80 milioni di persone. Il mercato di consumo in Iran è anche molto grande e il parco auto è abbastanza vecchio e richiede un aggiornamento. Ad oggi non tutte le case automobilistiche sono presenti sul mercato iraniano. Quindi per la "UAZ", è un vantaggio e non competeremo con tutti. In realtà l'industria automobilistica in Iran è ben sviluppata. Vengono costruiti diversi tipi di autovetture, autocarri leggeri e pesanti. E tutti sono interessati ad aggiornare le loro capacità, la gamma di modelli, riuscendo ad aumentare le loro possibilità.

    Per produrre qualcosa, è necessario capire qual è la domanda per questo prodotto, quali sono le caratteristiche del mercato nel quale si muovono i consumatori. Quindi la "UAZ" prevede di spedire veicoli finiti. A questo scopo abbiamo firmato con l'azienda iraniana Tavan Khodro Jey un contratto di distribuzione. Essi sono disposti a comprare da noi circa 1000 auto nel primo anno di collaborazione.

    Poiché l'industria automobilistica nazionale in Iran è molto sviluppata, il governo protegge l'industria con delle tariffe sull'importazione. L'importo complessivo dei pagamenti è di circa il 100% per l'importazione del veicolo pronto. Per aumentare i volumi di vendita, è necessario stabilire un impianto di assemblaggio di automobili in Iran. Ma è necessario prima iniziare con la fornitura dei veicoli finiti, per poi ottenere l'autorizzazione è necessaria l'approvazione del Ministero dell'industria e del commercio iraniano. Pianifichiamo di spedire il pacchetto di documenti necessari nel mese di marzo al partner iraniano. Pensiamo che entro 2-3 mesi saremo in grado di ottenere l'approvazione del Ministero."

    Le caratteristiche principali dei modelli UAZ Patriot e UAZ Pick-up sono la praticità, il design moderno e una vasta selezione modelli che consentono di avere un veicolo privato, per attività o per fini commerciali. "I fuoristrada UAZ sono ideali per l'uso nelle condizioni climatiche e stradali dell'Iran, ma ci sono comunque dei limiti tecnici e dei problemi per l'esportazione di auto russe sul mercato iraniano, il che spiega la scelta di questi modelli":

    "Prima di tutto è dovuto ai requisiti tecnici. Sulle autovetture, tra cui l'UAZ Pick-up, UAZ Cargo e UAZ Patriot, è obbligatoria l'installazione di airbag. Inoltre, i veicoli devono essere conformi allo standard ecologico Euro 5. Le nostre macchine sono conformi. C'è un altro limite all'importazione in Iran che è la limitazione della cilindrata del motore, limitata a 2,5 litri. Le nostre auto prevedono un motore a benzina da 2,7 litri o un motore diesel da 2,2 litri. Sul territorio iraniano si usano principalmente motori a benzina e secondariamente motori a gas. Siccome il motore a benzina supera i 2500 cc non può essere esportato in Iran. È possibile solo la consegna dei componenti della macchina, e il successivo assemblaggio e distribuzione sul territorio Iraniano dell'UAZ Patriot 2,7L a benzina. Per quanto riguarda i veicoli da lavoro (UAZ Pick-up e Cargo) non si applicano i vincoli connessi con il volume del motore. Possiamo esportare questi modelli con motori a benzina da 2,7 litri. Tenendo conto tali vincoli esistenti sul territorio iraniano sono stati selezionati da noi esattamente questi modelli".

    Va notato che la collaborazione della UAZ con le case automobilistiche iraniane non è nuova. All'inizio degli anni '90 in Iran sono stati firmati diversi contratti per la consegna di circa 15 mila auto UAZ. Ma il segmento dei consumatori iraniani è limitato. "Ora è giunto il momento di introdurre i consumatori iraniani ad una più ampia gamma dei moderni fuoristrada russi, che sono completamente conformi a tutti gli standard di sicurezza e comfort", ha spiegato Andrei Dorofeev.

    "La UAZ negli anni sovietici, spediva in Iran la UAZ-469, l'antenato dell'attuale UAZ Hunter. L'unico consumatore di questo modello è stato il Ministero della Difesa iraniano. Ora, con una nuova line-up, abbiamo in programma di entrare nel libero mercato commerciale. Questo è un altro segmento di vendita.

    Tra i nostri concorrenti sul mercato iraniano ci sono case automobilistiche cinesi e coreane. Sono anche attivi i produttori europei, in particolare, le società francesi, che storicamente sono sempre state ampiamente presenti nel mercato automobilistico iraniano."

    Correlati:

    La Uaz alla conquista della regione Asia-Pacifico
    GAZ-21 Volga, i 60 anni dell'auto russa diventata leggenda
    Il salone dell'auto di Mosca
    Auto d'epoca in parata a Mosca
    Tags:
    Esportazione, Economia, Automobile, Esportazioni, Iran, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik