14:19 08 Marzo 2021
Mondo
URL abbreviato
4192
Seguici su

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, commentando le accuse alla Russia per la fornitura di armi ai separatisti del Donbass, ha sottolineato che la Russia non ha alcun legame con la crisi ucraina.

"Primo: la Russia non è parte di questa crisi. È una crisi interna all'Ucraina. La Russia non ha mai partecipato alle attività belliche nel Sud-Est dell'Ucraina. Secondo: Kiev sa da dove i separatisti del Donbass possono procurarsi le armi e dove queste armi erano di fatto immagazzinate… prima dell'inizio della guerra civile. C'è un'inchiesta aperta e dobbiamo assolutamente agire nel suo ambito", ha detto Peskov oggi ai giornalisti.

Correlati:

Kiev valuta le perdite dal blocco del Donbass e accusa la Russia
Russia, il Cremlino si esprime sul riconoscimento delle repubbliche del Donbass
Donbass, la DNR annuncia l’interruzione delle relazioni con Kiev
Tags:
separatisti, crisi, guerra civile, Armi, Situazione in Ucraina, Dmitry Peskov, Donbass, Ucraina, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook