06:36 21 Ottobre 2018
Poliziotti malesi

Borneo, arrestati 37 operai nordcoreani

© REUTERS / Olivia Harris.
Mondo
URL abbreviato
119

Le autorità malesi hanno arrestato 37 nordcoreani nel Borneo. Lo riferisce l’emittente televisiva NHK citando il quotidiano malese New Straits Times.

Stando alle fonti, durante un blitz del Servizio Immigrazione sono stati arrestati 37 operai nordcoreani impiegati nell'edilizia in Borneo per soggiorno illegale.

Le relazioni tra Malesia e Corea del Nord si sono guastate dopo l'assassinio di Kim Jong-nam, fratellastro del dittatore nordcoreano Kim Jong-un, avvenuto il 13 febbraio presso l'aeroporto di Kuala Lumpur.

L'ambasciatore della Corea del Nord in Malesia, Kang Chol, è stato espulso dal paese dopo le sue invettive contro le autorità nazionali e la mancanza di collaborazione nelle indagini.

 

Correlati:

Malesia, polizia circonda ed isola l'Ambasciata della Corea del Nord
Media riferiscono del ruolo russo in indagini su morte di Kim Jong-nam
Diplomatico nordcoreano sospettato di essere coinvolto dell'omicidio di Kim Jong-Nam
Assassinio Kim Jong-nam, la Malesia potrebbe chiudere l’ambasciata nordcoreana
Tags:
Immigrazione clandestina, clandestini, Migranti, arresti, Corea del Nord, Malesia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik