04:57 11 Dicembre 2017
Roma+ 15°C
Mosca+ 2°C
    Visto di Schengen per la UE

    Media: alcuni paesi UE bloccheranno la liberalizzazione dei visti all’Ucraina

    © Sputnik. Sergei Kirkach
    Mondo
    URL abbreviato
    6253

    Una serie di stati dell’Unione Europea prevedono di bloccare l’iniziativa di liberalizzare i visti ai cittadini ucraini. Lo riferiscono i media russi.

    I politici europei temono che il libero ingresso nell'Unione Europea aumenterà significativamente il numero dei migranti clandestini alla ricerca di lavoro, affermano i media.

    Maggior preoccupazione è stata manifestata dal governo di Praga. Nella Repubblica Ceca attualmente il numero di immigrati ucraini supera notevolmente quello degli immigrati di altre nazionalità. L'abolizione del visto, sostiene il deputato ceco Zdenek Ondrachek, non risolverà il problema della sicurezza né dell'Ucraina né dell'Unione Europea.

    Il parlamentare ceco Yaromir Kokhlichek è convinto che contro la liberalizzazione dei visti all'Ucraina si schierearanno pure i Paesi Bassi, il Belgio, il Portogallo e l'Italia.

    I motivi principali che spingono gli ucraini a migrare nell'Unione Europea sono la disoccupazione e la crisi economica in patria. La decisione finale sulla liberalizzazione dei visti all'Ucraina sarà presa nel corso della seduta del Consiglio dell'Unione Europea per gli affari esteri prevista per il prossimo 11 marzo.

    Correlati:

    UE approva regime senza visti per Ucraina senza Regno Unito, Irlanda, e diritto al lavoro
    Abolizione dei visti per l'Ucraina: e il deputato del Bundestag propone la Russia
    L’UE trova un accordo per la liberalizzazione dei visti con Ucraina e Georgia
    Tags:
    liberalizzazioni, Lavoro, Crisi, Libera circolazione in Europa, Immigrazione clandestina, Visto, immigrazione, liberalizzazione visti, Unione Europea, Repubblica Ceca, Ucraina
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik