13:37 14 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
2191
Seguici su

Il budget militare della Cina, il secondo più grande al mondo, aumenterà di circa il 7% nel 2017 e sarà pari all'1,3% del PIL, ha riferito la rappresentante ufficiale del Congresso Nazionale del Popolo Fu Ying.

"Ogni anno prepariamo il bilancio militare sulla base della crescita economica nazionale e alle nostre esigenze. Quest'anno crescerà di circa il 7%, sarà pari all'1,3% del PIL", — ha detto Fu Ying in una conferenza stampa alla vigilia della sessione annuale del Congresso Nazionale del Popolo, l'organo legislativo più importante di Pechino, che inizierà domani.

Parlando dei fattori che hanno influenzato la crescita del budget per la difesa, Fu Ying ha sottolineato che si tratta di una questione di sicurezza nazionale, non legata a minacce o al confronto con altri Paesi.

"Gli Stati Uniti ritengono che la Cina possa migliorare lo stato delle cose o superare gli Stati Uniti in termini di aumento della capacità di combattimento, ma in realtà la Cina, in qualità di Paese in via di sviluppo, è molto distante dagli Stati Uniti in questa direzione. Però l'ulteriore sviluppo della struttura militare è necessaria per garantire la sicurezza e la sovranità del nostro Stato," — ha sottolineato la Fu Ying.

Ha aggiunto inoltre che Pechino ha ora le forze e le capacità sufficienti per assicurare la pace e la stabilità nel Mar Cinese Meridionale, aggiungendo che la Cina è orientata a risolvere le dispute territoriali esistenti attraverso il dialogo.

"Sul futuro del contesto nella regione penso che dovremmo tutti stare a vedere i piani degli Stati Uniti," — ha detto la Fu Ying.

Attualmente la Cina è attivamente impegnata nella modernizzazione delle proprie forze armate.

In precedenza il presidente cinese Xi Jinping aveva detto che l'innovazione tecnologica "è un fattore chiave per migliorare l'esercito e la difesa nazionale."

Secondo la leadership cinese, il futuro dello Stato dipende dall'innovazione e dalle riforme.

Nel settembre 2015 Xi Jinping aveva annunciato che entro la fine del 2017 la Cina avrebbe ridotto il personale militare di 300mila uomini, senza tuttavia tagliare le forze di combattimento. Ciononostante l'esercito cinese resta il più grande nel mondo con 2 milioni di effettivi.

Le spese militari della Cina sono dietro solo a quelle degli Stati Uniti. Lo scorso anno la spesa militare cinese è stata pari a circa 1 trilione di yuan (146 miliardi di dollari), con una crescita su base annua del 7,6%, l'incremento più basso negli ultimi 6 anni.

Correlati:

Xi Jinping: la Cina creerà un esercito capace di vincere. Segnale agli USA?
Xi Jinping: non intendiamo essere “gendarme del mondo”
Usa, Trump scrive a Xi Jinping: al lavoro per costruire rapporti positivi con Cina
USA, Trump vuole incrementare le spese per le forze armate
Cina reagisce bruscamente al pattugliamento della Marina USA nel Mar Cinese meridionale
Cina condanna Seul per lo schieramento dei lanciamissili Thaad in Corea: "interessi USA"
Senatore dichiara che gli USA non vogliono una guerra con la Cina
Tags:
Politica Internazionale, politica interna, Geopolitica, Sicurezza, Difesa, Esercito Cina, Fu Ying, Mar Cinese Meridionale, USA, Cina
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook