20:10 20 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
3131
Seguici su

Il deputato del Parlamento europeo, membro del partito comunista di Boemia e Moravia, Jaromir Kochlichek, ritiene che per i cittadini russi sia necessario introdurre un regime senza visti: l'afflusso di turisti avrà un effetto positivo sull'economia del paese.

Lo ha dichiarato al quotidiano Izvestia. In precedenza il premier e leader del partito socialdemocratico, il CSSD, Bohuslav Sobotka, ha detto che nulla ostacola la cooperazione tra i socialdemocratici e comunisti cechi, esauriti i precedenti vincoli. Così, dopo le elezioni parlamentari, la coalizione di governo può essere formata insieme al partito comunista di Boemia e Moravia.

"La Russia è un paese europeo, sosteniamo l'idea di cooperazione da Lisbona a Vladivostok. Il partito comunista si è sempre dichiarato contro le sanzioni imposte, non solo verso la Russia, ma anche verso altri paesi, in particolare verso l'Iran. Oltre a questo, riteniamo che sia necessario introdurre un regime senza visti per i cittadini russi perché l'afflusso di turisti della Federazione russa avrà un effetto positivo sull'economia del paese" dice il deputato.

Come ha detto al giornale la deputata Katerina Kanechnaya, è necessario fornire la possibilità di esprimersi sull'adesione alla NATO agli abitanti del paese. 

"Non siamo d'accordo con la politica estera euro-atlantica, quindi bisogna tenere un referendum per l'adesione del paese alla NATO. Praga non ha bisogno di essere parte di una unità militare, che crediamo essere, nella sua essenza, aggressiva. Alla Repubblica Ceca viene richiesto un aumento della spesa per la Difesa, a nostro parere, non ha senso, per noi non è una minaccia né la Russia, né qualsiasi altro stato. Il denaro può essere speso in un modo più efficiente, per migliorare il settore sociale" ha detto la deputata. 

Nel 1995 il partito socialdemocratico ha adottato una risoluzione sull'impossibilità di cooperazione con il partito comunista valido sino ad oggi, anche se per le coalizioni locali, socialdemocratici e comunisti negli ultimi anni hanno più volte collaborato.

Attualmente al potere in Repubblica Ceca c'è un governo di coalizione di tre forze, composto da socialdemocratici, il movimento ANO, Azione cittadini insoddisfatti, e quello di centrodestra dei cristiani democratici. Le elezioni politiche sono previste ad ottobre.

Correlati:

Ministro degli esteri Repubblica Ceca: la politica americana è con "le spalle al muro”
Lituania, la Repubblica Ceca apre le esercitazioni militari Training Bridge 2017
Repubblica Ceca, premier dice no a dislocamento di un radar militare USA
Tags:
Visto, visti, governo, Repubblica Ceca
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook