08:14 15 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
651
Seguici su

"Dei prodotti controllati, di 9983,9 tonnellate sono andate distrutte 9775,007 tonnellate" si legge nel comunicato del servizio federale per il controllo sanitario e veterinario a disposizione di Sputnik.

E' opinione del direttore Pavel Sychev che queste cifre testimoniano un problema di legislazione. "Abbiamo un grande vuoto nel decreto del governo della Federazione Russa: non è possibile importare prodotti indicati dalle sanzioni, ma, in realtà, è possibile venderli. Perché non ci sono ancora misure dirette contro singole persone" ha detto Sychev a Sputnik. Il servizio federale per il controllo sanitario ha distrutto circa 10 mila tonnellate di prodotti da luglio 2015 a febbraio 2017, si dice nella relazione preparato su richiesta della Camera.

Viene fatto notare che si terrà "zero lettura" del disegno di legge che coinvolge la responsabilità per l'attuazione, lo stoccaggio e il trasporto di merci vietate dalle condizioni di importazione sul territorio della Russia. 

Per le persone fisiche, in caso di violazioni, ci sono multe per un importo di 3-5 mila rubli. Per i funzionari e gli imprenditori individuali  di 30-50 mila rubli, mentre per le aziende di 70-100 mila rubli. In precedenza, in il servizio federale ha chiarito che il disegno di legge non si applica all'importazione di beni per uso personale. Multe per i cittadini sono previste solo nel caso di trasporto e conservazione dei cibi proibiti, con l'obiettivo di vendita.

La Russia ha limitato l'importazione di prodotti alimentari in risposta alle sanzioni imposte dall'Occidente. Nell'estate del 2015, il presidente Vladimir Putin ha firmato un decreto di distruzione di prodotti vietati nel paese. Alla fine dello scorso anno sono state distrutte quasi novemila tonnellate di tali prodotti.

 

Correlati:

Francia, senatore: favorevoli alla graduale abolizione delle sanzioni contro la Russia
Russia e USA potrebbero accordarsi su abolizione sanzioni, ha detto il capo di AmCham
Putin: la Russia non sosterrà nuove sanzioni contro la Siria
Tags:
Sanzioni, Lista prodotti vietati, prodotti, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook