Widgets Magazine
00:53 24 Ottobre 2019
Abu Bakr al-Baghdadi, ISIS

Media: leader Stato Islamico pronuncia discorso di commiato ai suoi seguaci

© East News / Balkis Press
Mondo
URL abbreviato
101
Seguici su

Il capo del gruppo terroristico Daesh (Stato Islamico), Abu Bakr al-Baghdadi ha riconosciuto la sconfitta nel suo discorso di commiato in diversi scontri militari del gruppo terroristico, comunica il canale Alsumaria citando una fonte della provincia di Ninawa.

"Al-Baghdadi ha definito il suo discorso "di commiato" diffondendolo tra i predicatori del gruppo, e ha spiegato cosa accadrà successivamente. I predicatori hanno iniziato a parlare delle sconfitte che il gruppo ha subito nella provincia di Ninawa e in altre parti dell'Iraq" ha riferito al canale televisivo la fonte.

In precedenza è stato riferito che i capi che si trovano nella parte occidentale di Mosul stanno scappando dalla città.

L'operazione militare dell'Iraq e della coalizione guidata dagli Stati Uniti per liberare Mosul è iniziata nel mese di ottobre 2016, riuscendo a liberare in precedenza la parte orientale della città. A metà febbraio, il Premier iracheno Haider al-Abadi ha annunciato l'inizio delle operazioni per la liberazione della parte occidentale della città. Il 24 febbraio le forze governative hanno riconquistato la base militare irachena e un villaggio a sud-ovest di Mosul, e sono entrate nelle aree residenziali ad ovest della città, riconquistando anche il controllo dell'aeroporto.

Secondo gli esperti è ancora presto parlare di una svolta nella lotta contro lo Stato Islamico. Il docente dell'Istituto di Scienze Sociali RANHiGS, Sergei Demidenko, ritiene che gli estremisti utilizzeranno questo tempo per riorganizzarsi e provare di nuovo a riconquistare il loro territorio in Siria e in Iraq.

L'orientalista ha ricordato che una situazione simile si è verificata in Iraq dopo il 2007. Infatti "all'epoca si ritenne che il pericolo islamista era finito, perché i leader tribali gli si opposero, ovvero un numero significativo di sunniti, ma poi ci fu una reincarnazione di questa idea e si è sviluppato lo Stato Islamico".

Correlati:

Pushkov: Haley dovrebbe parlare di vittime dello Stato Islamico in Iraq e non della Crimea
Internet, Benvenuti nello Stato islamico di Germania
USA: Stato Islamico usa droni per scopi militari
Il numero 2 dello “Stato Islamico” è stato ucciso in un raid russo vicino Aleppo
Tags:
ISIS, Guerra, Sconfitta, Guerra al Daesh, Abu Akr al-Baghdadi, Iraq
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik