11:50 20 Agosto 2017
Roma+ 25°C
Mosca+ 23°C
    Aleppo, Siria

    Media parlano di possibile cambiamento di strategia USA in Siria

    © Sputnik. Mikhail Alaeddin
    Mondo
    URL abbreviato
    141829113

    Gli USA potrebbero modificare la propria strategia nella lotta contro lo “Stato Islamico” in Siria, riducendo o ritirando completamente il supporto all'opposizione moderata a favore dei curdi siriani, scrive il Washington Post citando funzionari del govenro USA. In precedenza Donald Trump ha ordinato di elaborare una nuova strategia contro Daesh.

    Secondo le fonti della testata l'obiettivo generale degli USA consiste nel concentrarsi attentamente nella lotta contro lo "Stato Islamico" e contro altre organizzazioni criminali, e di non farsi distrarre dalla guerra civile in Siria e dalla promozione della democrazia.

    Come è stato comunicato in precedenza il presidente turco e statunitense si sono accordati per agire insieme contro Daesh nelle città siriane di Al-bab e Raqqa, e hanno anche parlato della creazione di una zona di sicurezza in Siria e della crisi dei rifugiati. Come ha comunicato il canale televisivo NTV citando l'amministrazione del presidente turco, Erdogan ha esortato Trump a cessare il supporto delle forze di autodifesa dei curdi siriani, considerati da Ankara una organizzazione terroristica, legata al Partito dei lavoratori del Kurdistan, vietato in Turchia. Come scrive la testata, queste proposte sono allettanti dal punto di vista politico per l'amministrazione Trump, la quale si era già espressa a favore di una zona di sicurezza in Siria. "Con questa proposta potenzialmente si aprono le porte per una cooperazione con la Russia, la quale con la sua aviazione ha dato supporto aereo ai militari turchi" durante gli scontri in Siria, scrive la testata.

    Adesso secondo i dati ufficiali del Pentagono, in Siria si trovano circa 500 membri delle forze speciali USA e consiglieri militari, i quali forniscono aiuto alle forze locali nella lotta contro lo "Stato Islamico".

    Correlati:

    Negoziati su Siria, opposizione: ruolo di Mosca è molto importante
    Siria, Shoigu: aerei russi hanno effettuato 1.800 missioni uccidendo oltre 3.000 militanti
    Putin incontrerà i militari in partenza per la Siria
    Tags:
    conflitto, Guerra, Strategia, Guerra al Daesh, Partito dei lavoratori del Kurdistan, Opposizione siriana, Daesh, Donald Trump, Recep Erdogan, Siria
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik