03:57 31 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
7351
Seguici su

I residenti nel Donbass potranno ricevere asilo o protezione sussidiaria in Bielorussia, anche senza documenti. Lo ha annunciato il portavoce del ministero degli Esteri bielorusso Dmitrij Mironchik.

La polizia di frontiera bielorussa, in precedenza, aveva dichiarato che i passaporti rilasciati dalle autorità delle sedicenti repubbliche popolari del Donbass non sarebbero stati validi per l'accesso in Bielorussia.

«Ogni caso verrà considerato separatamente. Potrebbe succedere che una persona abbia con se solo la patente di guida oppure che abbia perso tutti i documenti», ha detto Mironchik.

Il portavoce ha ricordato che in base ad un decreto presidenziale i residenti delle regioni ucraine di Donetsk e Lugansk sono esenti dal fornire i documenti necessari per la richiesta di asilo o di protezione sussidiaria. Mironchik fa notare che questo meccanismo è in vigore dal 2014. 

Secondo il ministero degli Esteri, durante il conflitto in Ucraina in Bielorussia sono arrivate circa 160.000 persone provenienti dal Donbass.

Correlati:

A Mosca si commenta la decisione di Putin sul riconoscimento passaporti del Donbass
Ambasciata USA a Kiev commenta riconoscimento russo dei passaporti del Donbass
Cittadini ucraini del Donbass potranno entrare in Russia senza visto
Tags:
documenti, Profughi, Protezione, asilo, Situazione nel Donbass, Bielorussia, Donbass
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook