20:13 20 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
520
Seguici su

La Malesia ha invitato due cittadini della Corea del Nord a testimoniare nel caso dell'omicidio di Kim Jong-Nam.

Uno di loro è un dipendente dell'ambasciata della Corea del Nord, ha detto ai giornalisti il capo della polizia malese Khalid Abu Bakar, che ha affermato: "uno di loro è un diplomatico nordcoreano dell'ambasciata, l'altro un dipendente della compagnia aerea Air Koryo". La conferenza stampa è andata in onda sulla tv Bernama. Khalid Abu Bakar ha fatto sapere che la polizia malese ha inviato una lettera al alla missione diplomatica della Corea del Nord.

"Speriamo che l'ambasciata collabori con noi, ci permetterà di fare gli interrogatori rapidamente, in caso contrario, faremo in modo che succeda" ha dichiarato il capo della polizia. Il cittadino della Corea del Nord, titolare del passaporto a nome di Kim Chul, è stato ucciso all'aeroporto di Kuala Lumpur il 13 febbraio. Successivamente si è scoperto che il morto è Kim Jong nam, fratellastro del leader nordcoreano Kim Jong un.

Le autorità della Malesia non hanno ancora effettuato il riconoscimento ufficiale del cadavere e le analisi del DNA, in attesa dell'arrivo dei parenti della vittima.

Correlati:

WP: previsto incontro rappresentanti della Corea del Nord e USA
Esperto: La Corea del Nord cerca l’attenzione di Donald Trump e degli USA
Corea del Nord, Kim Hyun Joong: test balistico contro minaccia Usa
Tags:
morte, Morte, Kim Jong-un, Malesia, Corea del Nord
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook