06:36 23 Aprile 2019
Senatore John McCain

Senatore americano: gli USA sono fortunati a non avere McCain come presidente

© AP Photo / Matt York
Mondo
URL abbreviato
16312

L’America deve ritenersi fortunata che il suo presidente non sia John McCain perché non sarebbe più uscita dalla guerra. Lo ha affermato in un'intervista alla ABC News il senatore repubblicano del Kentucky ed ex candidato alla Presidenza degli Stati Uniti Rand Paul.

Secondo Paul, McCain si è sbagliato su tutte le questioni relative alla politica estera degli USA negli ultimi 40 anni.

"Ha sostenuto la guerra in Iraq che, penso, ha portato alla destabilizzazione della situazione in Medio Oriente. E se si guarda la mappa, si vedranno almeno sei altri paesi in cui McCain ha sostenuto le operazioni di terra delle forze americane… John McCain si è sempre lamentato o che non siamo in guerra da qualche parte o che è troppo presto per smettere di combattere da qualche altra parte", ha detto il senatore.

Paul ha aspramente criticato l'approccio della politica estera di McCain, la cui essenza è il "rovesciamento di ogni regime" per il bene della democrazia. Una politica che egli ritiene del tutto inefficace.

"Il nostro intervento nel conflitto siriano, volto a destabilizzare il regime di Bashar al-Assad, ha solo aumentato il caos in Siria. E se ci fossimo sbarazzati di Assad, oggi sarei seriamente preoccupato per i due milioni di cristiani che egli protegge", ha affermato Paul.

Correlati:

USA, l'inguaribile russofobia di McCain: “Putin un gangster irrecuperabile”
McCain: Trump dovrebbe inviare missili anti-carro a Kiev
McCain riconosce che USA non hanno strategia per combattere la cyberguerra
Tags:
Intervista, critica, Conflitto, politica estera, situazione in Medio Oriente, John McCain, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik