Widgets Magazine
06:55 20 Luglio 2019
Luna

Scienziati indiani: sulla Luna entro il 2030 si inizierà ad estrarre l'elio-3

© flickr.com/ davejdoe
Mondo
URL abbreviato
1470

L’India nel 2030 sarà pronta a estrarre l’elio-3 sulla Luna per utilizzarlo come fonte di energia, comunica l’agenzia IANS citando il professore emerito della Indian Space Research Organization (ISRO) Sivathana Pillai.

Ha comunicato che lo sfruttamento della superficie lunare, ricca di elio-3, è una delle priorità del lavoro della ISRO.

"Nel 2030 il processo di estrazione sarà possibile", cita le parole del professore l'agenzia.

Ha anche aggiunto che molti paesi studiano la possibilità di sfruttare l'elio-3 sulla Luna, una risorsa che basterebbe per tutti sulla Terra. Queste ipotesi sono sostenute dagli scienziati russi. Come in precedenza ha dichiarato il dottore in scienze fisiche e matematiche, capo del dipartimento di ricerca della Luna e dei pianeti dell'Istituto Statale astronomico dell'Università Statale di Mosca, Vladislav Shevchenko, sulla Luna sono disponibili riserve di elio-3 in grado di fornire energia ai terrestri per cinquemila anni.

Ora l'isotopo elio-3 sulla Terra è prodotto in quantità molto piccole, stimato in diverse decine di grammi all'anno.

Secondo le stime minime, sulla Luna ci sono circa 500 000 tonnellate di questo isotopo. Nella fusione nucleare, la reazione tra una tonnellata di elio-3 e 0,67 tonnellate di deuterio, rilascia energia equivalente alla combustione di circa 15 milioni di tonnellate di petrolio.

Correlati:

Gli astronomi hanno trovato "tracce" di vita terrena sulla Luna
Nel 2031 il primo astronauta russo passeggerà sulla Luna
Spazio, Kiev alla conquista della Luna
Agenzia spaziale europea pianifica cooperazione con la Russia per esplorazione della Luna
Tags:
Spazio, Miniera, Luna, Esplorazione dello spazio, India
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik