Widgets Magazine
13:36 22 Luglio 2019
Minsk

In Bielorussia manifestazioni contro la tassa “dei parassiti”

© flickr.com/ Szczepan Janus
Mondo
URL abbreviato
8134

In centri regionali della Bielorussia sono in corso diverse manifestazioni in piazza non autorizzate contro la cosiddetta tassa "dei parassiti", che hanno coinvolto diverse centinaia di persone, riportano i media locali questa domenica.

Venerdì a Minsk c'è stata la "marcia dei bielorussi arrabbiati", organizzata dall'opposizione e non autorizzata dal governo. Nei momenti salienti alla marcia si potevano contare circa 2500 partecipanti. I manifestanti si sono riuniti nella piazza d'ottobre nel centro di Minsk, hanno adottato una risoluzione nella quale si richiede di annullare il decreto "dei parassiti", con l'invito alle autorità di avviare i negoziati. Se fino al 17 marzo non verrà intrapresa nessuna azione da parte del governo, i manifestanti secondo il documento da loro firmato si riserveranno il diritto di ulteriori "azioni collettive".

I manifestanti sono contrari al decreto "dei parassiti", che colpisce direttamente la vita di tutti i giorni dei cittadini. La manifestazione è sotto vigilanza della polizia, ma finora non essa ha interferito.

Ad aprile 2015 il presidente della Bielorussia ha firmato il cosiddetto decreto "dei parassiti", secondo il quale i disoccupati e i cittadini abili non paganti le tasse da più di sei mesi devono pagare la tassa annua di 20 unità di base (più di $200).

Correlati:

Energia, colloqui Russia-Bielorussia su prezzo gas
Bielorussia, presidente Lukashenko invita Mosca a “non complicare i rapporti”
L'FSB ha spiegato le ragioni dell'introduzione di zone di confine con la Bielorussia
Tags:
Manifestazione, Manifestanti, Manifestazione, Bielorussia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik