12:18 27 Febbraio 2017
    Il Cremlino di Mosca

    Esperto polacco: al contrario della logica occidentale la Russia non crollerà

    © Sputnik. Kirill Kallinikov
    Mondo
    URL abbreviato
    171555170

    Secondo la logica di un occidentale la Russia dovrà prima o poi crollare, ha dichiarato sulla radio “Polskie Radio” il pubblicista polacco Peter Skvechinsky. I problemi economici e politici del paese dovrebbero stremarlo. Ma alla fine la Russia non fa quello che dovrebbe accadere secondo il pensiero occidentale, il che provoca notevole irritazione.

    "Per l'occidentale medio la Russia è uno scandalo, perché per gli standard occidentali questo paese non avrebbe dovuto esistere, sarebbe dovuto crollare molto tempo fa" ha detto in diretta su Polskie Radio il pubblicista Peter Skvechinsky.

    Secondo l'espero la logica occidentale può giungere solo a queste conclusioni. "Perché le province si disgregano, il tasso di alcolismo è incredibilmente alto e così via. Dunque il collasso sarebbe logico, ma questo alla fine non arriva. E a un certo punto l'uomo dell'Occidente si irrita, perché tutto ciò è in contrasto con la sua logica" ha spiegato l'esperto polacco.

    In secondo luogo l'esperto sostiene l'opinione che la Russia non sia affatto irrazionale. "È piuttosto una diversa razionalità. Se è così, allora la Russia deve imparare come apprendere da altri paesi e da altre civiltà" ha detto lo specialista Russo Filipp Memches.

    Correlati:

    Media: la Russia ripagherà completamente i debiti dell’URSS nel 2017
    Trump accusa media USA di interferire con fake news in rapporti con la Russia
    La Svezia riprende i contatti militari con la Russia
    BBC e Guardian contro la Russia, i Mondiali 2018 saranno il "Festival della Violenza"
    Tags:
    Società, Problemi, Problemi, governo, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik

    Tutti i commenti

    • Otto Braun
      Non comprendo la logica del pensiero di questo signore polacco.
      Dice che la Russia all’incontrario di quello che desiderano gli occidentali, non crollerà!
      Non crollerà per il semplice fatto che l’occidente non comprende il pensiero russo.
      Fin qui tutto chiaro ma là dove si tratta di trarne le conseguenze dice: Se è così, allora la Russia deve imparare come apprendere da altri paesi e da altre civiltà".
      No! Se è così, allora è l’Occidente che deve imparare come apprendere da altri paesi e da altre civiltà"
      Altrimenti continuerá a fare delle previsioni errate!
    • avatar
      fabixmotta68
      Ormai in polonia la russofobia ha raggiunto un livello altissimo. Non capisco il ragionamento per cui la russia dovrebbe crollare, anche perchè, sopratutto negli ultimi anni, nonostante i vari tentativi di indurre questo crollo(sanzioni e aggressioni varie), la coesione sociale si è accresciuta enormemente. Il ragionamento occidentale non può essere usato con la Russia, la nostra pseudo superbia ci acceca, abbiamo subito 70 anni di anticomunismo centrato sulla disgregazione sociale per frenare le spinte della classe operaia sopratutto negli anni 70'. I Russi, non hanno subito questa dominazione atlantica e quindi i sentimenti di unità di popolo e di solidarietà non sono stati repressi, ma osannati.Proprio per questo il crollo sperato dall'occidente non si verificherà mai, anzi, a venire giù sarà la società occidentale e i segni di questo crollo sono visibilissimi.
    • avatar
      советский
      Non pensano che potrebbe più facilmente avvenire il contrario? Crollerà l'Occidente Infernale, e salirà sempre più la Formazione Statale Federativa della Russia Imperiale. Gli Occidentali si dovranno adeguare o scoppiare per l'antagonismo e le Guerre Commerciali-Finanziarie che saranno costretti a fare a causa degli Eventi..
    • avatar
      cile11973
      Marinella Andrizzi: sottoscrivo il tuo commento sin nella punteggiatura.
      Ribadisco che Sputnik si rende davvero ridicolo nel pubblicare tali osservazioni(sic) di presunti tuttologi. Questo avviene quasi costantemente. In particolare in questi giorni in cui presunti esperti(sic) discettano, pur non sapendo nulla, come me, della società della R. Popolare Democratica di Korea. Sono, infatti di queste giornate le notizie ridicole, basate su supposizioni, e i commenti altrettanto ridicoli di presunti esperti, qui pubblicati sul famoso(sic) assassinio del fratellastro del leader e, non dittatore, della R.D.P.di Korea. Perpetrato/commissionato dallo stesso Kim Joun Un. sarebbe utile che la capa/direttrice di Sputnik, la signora M. Simonyan dia un'occhiata a queste presunte notizie o approfondimenti(?) da Sputnik pubblicati.
      Sembra quasi che Sputnik in queste circostanze voglia scimmiottare, il motivo è incomprensibile, i mass media "falsofili" occidentali, anzicchè essere un'alternativa per l'informazione. Scusate per la lunghezza ma..... Saluti Luigi.
    Mostra nuovi commenti (0)