16:38 17 Dicembre 2017
Roma+ 11°C
Mosca+ 3°C
    Donald Trump

    Trump accusa media USA di interferire con fake news in rapporti con la Russia

    © REUTERS/ Joshua Roberts
    Mondo
    URL abbreviato
    291

    Il presidente USA Donald Trump in una conferenza stampa ha criticato i media accusandoli di “pubblicare falsi reportage per rendere difficile la possibilità di accordarsi con la Russia”.

    Secondo Trump "le fake news" vengono trasmesse in tv una dopo l'altra. In particolare Trump ha definito "insensate", "false", "fraudolente" e "artificiose" le notizie circa i presunti legami del suo staff della campagna elettorale con la Russia. Trump ha detto gli autori che hanno pubblicato le notizie delle conversazioni telefoniche tra i suoi assistenti, o il presidente stesso con leader stranieri che "dovrebbero vergognarsi", insieme con la stampa.

    Egli ha anche sottolineato che crede di essere un buon negoziatore e che vorrebbe "andare d'accordo con la Russia". Inoltre, ha dichiarato che non sa se sarà possibile accordarsi con la Russia.

    "Forse adesso Putin sta seduto dietro la sua scrivania e dice: "vedendo quello che sta accadendo negli Stati uniti, e seguendo da vicino la situazione è chiaro che sarà impossibile accordarsi col presidente Trump a causa della pressione politica, che provoca tutta questa storia delle false notizie"… Vergogna!" ha detto ai giornalisti il leader americano.

    Con questo, Trump ha detto che se avesse iniziato a condurre una politica troppo rigida nei confronti della Russia, invece di tentare di negoziare, avrebbe potuto ottenere il sostegno per un breve periodo di tempo, ma poi l'élite politica, la società e gli stessi giornalisti lo avrebbero rimproverato e condannato.

    Il presidente ha accusato Hillary Clinton di aver "resettato" le relazioni con la Russia e "di aver venduto il 20% dell'uranio del paese". Trump ha definito il "riavvio" uno "stupido pulsante di plastica".

    "Non ho fatto niente per la Russia, io non ho fatto nulla per la Russia. Se saremo in grado di andare d'accordo, sarà una cosa positiva. Abbiamo una persona di grande talento, il segretario di stato Rex Tillerson, che si incontrerà con loro".

    Il capo dello stato americano ha ammesso che sarebbe stato più facile per lui prendere una linea più dura nei confronti di Mosca.

    "Più duramente ti imponi nei confronti della Russia, meglio è. Ma sai una cosa? Voglio fare la cosa giusta per gli americani. E ad essere onesti, in secondo luogo, voglio fare la cosa giusta per il mondo intero" ha detto il presidente degli Stati Uniti.

    Trump ha anche sottolineato che la Russia e gli USA sono due potenze nucleari, aggiungendo che "olocausto nucleare" non ha pari.

    Inoltre, il presidente USA ha commentato la notizia, della nave militare russa, presumibilmente avvistata al largo delle coste degli Stati Uniti.

    Giovedì il canale televisivo FoxNews citando una fonte ignota del governo USA ha comunicato dell'avvistamento della nave da ricognizione "Viktor Leonov"non lontano dal porto di Norfolk nello stato del Virginia. Secondo la fonte, la nave è apparse in acque internazionali, a circa 65 miglia nautiche a nord est da Norfolk. Il confine territoriale USA si estende fino a 12 miglia dalla spiaggia.

    "La cosa migliore che avrei potuto fare sarebbe stato sparare su una nave apparsa a 30 miglia dalla costa. Tutti nel nostro paese avrebbero detto: "Oh! Fantastico!" Questo non è corretto. Vorrei andare d'accordo con la Russia" ha detto il presidente.

    Trump durante la campagna elettorale ha più volte detto che ha intenzione di andare d'accordo con la Russia e conta di cooperare con Mosca nella lotta al terrorismo. Per questo è stato sottoposto a feroci attacchi da parte di Hillary Clinton.

    Correlati:

    Petizione a Trump per espellere Soros dagli Stati Uniti
    Con Trump le banche tornano libere di speculare?
    Usa, Trump: su immigrazione pronto un nuovo testo di legge
    Lavrov: “Mosca ha già avviato il dialogo con l'amministrazione Trump”
    Tags:
    Diplomazia Internazionale, rapporti bilaterali, Rapporti con la Russia, Fox News, media, Vladimir Putin, Donald Trump, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik