15:24 16 Agosto 2017
Roma+ 32°C
Mosca+ 24°C
    Euro 2016 scontri a Marsiglia tra tifosi inglesi e russi

    BBC e Guardian contro la Russia, i Mondiali 2018 saranno il "Festival della Violenza"

    © REUTERS/ Jean-Paul Pelissier
    Mondo
    URL abbreviato
    Confederations Cup e Mondiali di Calcio 2018 (20)
    171193019

    All'Inghilterra non va giù il fatto che la Russia organizzerà i prossimi Mondiali di calcio. L'ultimo attacco arriva dalla BBC, che ha girato un film sugli ultras russi, mettendo in guardia gli hooligans di Suà Maestà: la prossima estate non andate in Russia perchè vi aspetta un "festival della violenza".

    La Fifa, per bocca del presidente Gianni Infantino ha respinto i veleni inglesi, ribadendo la piena fiducia nelle autorità russe e l'auspicio che i Mondiali di calcio restino una grande festa.

    Vladimir Markin
    © Sputnik. The Bazelevs company
    Vladimir Markin

    Dalla Russia la reazione ufficiale non si è fatta attendere ed è arrivata da Vladimir Markin, direttore del comitato per la sicurezza della Federcalcio russa, che al sito Lifenews ha commentato:

    "Assistiamo ad un attacco da parte dei media inglesi nei confronti del nostro Mondiale. Per loro tutti i metodi vanno bene, usano di tutto: alterazione dei fatti, decontestualizzazione di frasi e situazioni fino a vere e proprie provocazioni gratuite"

    L'obiettivo, secondo Markin, è quello di usare il pretesto della violenza per screditare la Russia e impedire il regolare svolgimento della Coppa del Mondo

    "Il loro tentativo di toglierci il diritto di organizzare il mondiale non è andato a buon fine, ora fanno di tutto per rovinarci la festa e spaventare i possibili visitatori" — ha detto Markin.

    Il giornale inglese The Guardian ha pubblicato un articolo dal titolo "I tifosi russi preparano un Festival della Violenza al Mondiale del 2018", in cui gli autori sostengono che ai campionati mondiali di calcio in programma l'anno prossimo in Russia agirà un' "esercito di teppisti controllato dal Cremlino", le cui vittime saranno gli hooligans provenienti dal Regno Unito.

    Il film della BBC 2 sui tifosi russi verrà mostrato dalla tv inglese nella serata di giovedì 16 febbraio. Uno degli ex leader degli ultras dello Spartak Mosca, Vasiliy Stepanov, conosciuto col soprannome di "Vasya Killer", che ha preso parte alle riprese, ha spiegato che le sue parole rilasciate ai giornalisti della BBC2 e poi riprese dalla carta stampata sono state travisate.

    L'ultrà russo sostiene di aver detto che la Russia accoglierà cordialmente i tifosi provenienti da altri paesi. Tornando ai fatti degli Europei 2016, dove a Marsiglia ci furono degli scontri tra hooligans inglesi e russi, Vasya Killer spiega che gli inglesi furono i primi a provocare:

    "Loro si sono comportati come dei maiali, ci hanno offeso e provocato. Noi abbiamo solo risposto, poi media inglesi hanno gonfiato la storia e aizzato l'isteria generale".

    Non solo, Vasya Killer, interpellato dal sito russo Lifenews, ha spiegato anche che il giornalista della tv inglese, dopo le riprese, lo ha avvertito del fatto che altri colleghi avrebbero potuto riprendere le sue parole, estrapolandole dal contesto generale.

    #tourdefrance#russianhooligans #feduk

    Публикация от Stanislaw Goryunov (@goryunov_st) Окт 3 2016 в 11:01 PDT

     

    La Coppa del Mondo di calcio del 2018 si svolgerà in Russia dal 14 giugno al 15 luglio dell'anno prossimo. Nel 2010, ad ospitare i Mondiali si era candidata anche l'Inghilterra, che però non aveva superato la prima votazione, ottenendo solo 2 voti, a fronte dei 9 della Russia, dei 7 di Portogallo e Spagna e dei 4 di Belgio e Olanda. Nella votazione finale la Russia ha conquistato il diritto ad organizzare la prima Coppa del Mondo di calcio della sua storia conquistando 13 voti sui 22 disponibili.

    Tema:
    Confederations Cup e Mondiali di Calcio 2018 (20)
    Tags:
    Mondiali di calcio 2018, Francia, Inghilterra, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik