18:56 24 Marzo 2017
    Iran, Teheran

    “USA potrebbero creare una NATO mediorientale con Israele in chiave anti-Iran”

    © Sputnik. Andrey Stenin
    Mondo
    URL abbreviato
    51060014

    Gli Stati Uniti potrebbero creare in Medio Oriente un'alleanza militare sul modello della NATO in chiave anti-Iran, che potrebbe indirettamente minacciare la Russia.

    Questo parere è stato espresso a RIA Novosti dall'analista militare e professore associato del dipartimento di Scienze Politiche e di Sociologia dell'Università di Economia "Plekhanov", il tenente colonnello Alexander Perendzhiev.

    Il Wall Street Journal, riferendosi a diverse fonti nei governi della regione mediorientale, ha scritto che l'amministrazione del presidente degli Stati Uniti Donald Trump sta negoziando con gli alleati arabi la formazione di un'alleanza militare diretta contro l'Iran sostenuta con informazioni d'intelligence da Israele. Secondo il giornale, nella coalizione possono entrare l'Arabia Saudita, gli Emirati Arabi, l'Egitto, la Giordania ed altri Paesi arabi.

    Nell'articolo si osserva che l'alleanza avrà una peculiarità della NATO, che implica la difesa reciproca: un attacco contro uno dei membri del blocco militare sarà percepito come un attacco contro la coalizione nel suo complesso.

    "Gli Stati Uniti possono creare in Medio Oriente un analogo dell'Alleanza Atlantica in chiave anti-Iran, che indirettamente minaccia la Russia: Teheran è il nostro alleato nella lotta contro il terrorismo internazionale", — ha dichiarato Perendzhiev.

    Ritiene che le azioni del presidente degli Stati Uniti Donald Trump verso l'Iran fossero prevedibili.

    Secondo l'analista, le prospettive di creare "una NATO mediorientale" non possono essere ritenute rosee.

    "Possiamo aspettarci la creazione di una coalizione che ha obiettivi aggressivi contro l'Iran. Il discorso può riguardare non solo singole operazioni segrete, ma operazioni militari su vasta scala. Gli americani sono evidentemente disposti ad agire con mani di altri", — ha detto Perendzhiev.

    Ha osservato che l'Iran è un alleato della Russia nella lotta contro il terrorismo internazionale e fa parte dell'Organizzazione per la Cooperazione di Shanghai (SCO).

    "Di conseguenza, la Russia e la Cina dovrebbero sostenere questo Stato e non permettere di fare dell'Iran un territorio incontrollato, come è avvenuto dopo l'aggressione militare degli americani e dei loro alleati in Iraq e Libia," — suppone l'esperto militare.

    Correlati:

    Angela Merkel annulla visita in Israele: è delusa dalla legge sulle colonie in Palestina
    Damasco critica legge di Israele per legalizzare colonie in territorio palestinese
    Usa consegnerà ad Israele due F-35 di quinta generazione
    “Stuxnet, l'arma cibernetica di USA e Israele, non fa più paura all'Iran”
    200 testate atomiche di Israele contro il nucleare pacifico dell'Iran
    Iran smentisce divergenze con la Russia sul ruolo di Hezbollah in Siria
    Tags:
    Geopolitica, Politica Internazionale, Difesa, Occidente, Sicurezza, Donald Trump, Medio Oriente, Israele, Iran, USA, Cina
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik

    Tutti i commenti

    • Flanker
      Al più è la nazigiudea che creerà una nato mediorientale insieme a daesh e al qaeda visto che le forze armate di queste TRE entità terroristiche sono finanziate dagli oligarchi di wall street e della city!!!
      Altro che soglia del 2% della nato brussellara!!!!
      Trump si è trasmutato completamente nella chimera cl-obam-inton-a!!!
      Tra una minaccia di cura dallas e una cura stile quella che minacciarono di sottoporre le aziende di silvio......il gioco è fatto!!!!

      MALEDIZIONE!!!! MA COSA DOVETE FARVENE DI TUTTE QUELLE SCORIE DI PLUTONIO AD INQUINARE CHISSA' QUALE FALDA ACQUIFERA????? MA VENDETELE ALL'IRAN NOOOOO!!!!!
      ALMENO RECUPERATE I COSTI DI PRODUZIONE E VI RISPARMIATE QUELLI DI STOCCAGGIO O DI SMALTIMENTO NELLE CENTRALI CHE CI VAI A PERDERE COMUNQUE!!!
      IL PLUTONIO E' ECONOMICAMENTE PIU' PROFICUO QUANDO STA DENTRO UNA BOMBA ATOMICA PIUTTOSTO CHE IN UN SILOS!!!
    • avatar
      советский
      E chi la paga la NATO MedioOrientale? I Pensionati Europei tranne i Tedeschi? La fanno pagare sicuramente a quelli Italiani. Così gli Americani sono tranquilli insieme ai Tedeschi.
    • avatar
      andrea z.
      Sono gli stessi Paesi che hanno finanziato e addestrato l'ISIS in funzione anti Assad e indirettamente anti Iran.
      Lo scopo è sempre quello di proteggere Israele che, dopo la sconfitta del 2006 contro Hezbollah, continua a far pressione sull'amministrazione americana tramite la potente lobby filo israeliana al Congresso.
      La destra israeliana e i neocon vorrebbero l'attacco contro Teheran, senza rendersi conto che è impossibile sottomettere un Paese di 80 milioni di persone con una grande coesione religiosa e politica e una millenaria tradizione imperiale.
    Mostra nuovi commenti (0)