07:33 22 Agosto 2017
Roma+ 21°C
Mosca+ 18°C
    Ministero degli Esteri russo

    Diplomazia russa ricorda ai concittadini pericolo d'arresto in Paesi terzi su mandato USA

    © Sputnik. Maksim Blinov
    Mondo
    URL abbreviato
    1487131

    Il ministero degli Esteri russo ha pubblicato un avvertimento ai propri concittadini che viaggiano all'estero in relazione al rischio di essere arrestati o estradati negli Stati Uniti su richiesta delle autorità di polizia o dei servizi segreti americani in Paesi terzi.

    "Nonostante i nostri ripetuti appelli per instaurare la cooperazione tra le autorità competenti russo-americane, sulla base del trattato bilaterale di assistenza giudiziaria (1999), si registrano ancora casi di inaccettabile "caccia ai russi" in tutto il mondo," — si legge in un comunicato sul sito del ministero degli Esteri.

    Si osserva che il numero di casi di questo tipo supera la trentina.

    "Nel 2016 quattro cittadini russi sono stati estradati negli Stati Uniti. Si può aggiungere anche il recente arresto di S.V. Lisov in Spagna", — fanno sapere dal dicastero diplomatico russo.

    Pertanto il ministero degli Esteri consiglia ai russi di valutare i rischi quando viaggiano all'estero.

    "Date le circostanze raccomandiamo vivamente ai cittadini russi mentre pianificate di recarvi all'estero di valutare attentamente tutti i rischi, soprattutto se vi è motivo di sospettare di essere nel mirino delle autorità statunitense che esercitano la legge", — affermano dal ministero degli Esteri.

    In particolare si osserva che il discorso riguarda le partenze verso quei Paesi in cui sono in vigore trattati di estradizione con gli Stati Uniti.

    Correlati:

    In Spagna l'FBI ottiene l'arresto di un hacker russo
    Russia, cittadino arrestato in Thailandia: estradizione in Usa pronta in 1 mese
    Tags:
    Giustizia, Società, arresti, Estradizione, Il Ministero degli Esteri della Russia, CIA, FBI, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik