Widgets Magazine
12:15 20 Agosto 2019
Segretario della Difesa USA (Pentagono) James Mattis

Pentagono è favorevole al dialogo con Mosca "da posizione di forza"

© AP Photo / Evan Vucci
Mondo
URL abbreviato
17021

La NATO ha bisogno di dialogare con la Russia, ma allo stesso tempo è preparata a difendersi da Mosca, se necessario, ha dichiarato il nuovo segretario della Difesa statunitense James Mattis.

"Anche se gli Stati Uniti e l'Alleanza Atlantica vogliono comunicare con la Russia, allo stesso tempo dobbiamo difenderci se Mosca decide di agire contro il diritto internazionale",

— ha detto Mattis in occasione della riunione dei ministri della Difesa dei Paesi della NATO a Bruxelles. La delegazione americana ha diffuso il testo dell'intervento del capo del Pentagono.

Secondo Mattis, la NATO non è disposta a "cedere i valori dell'alleanza o consentire alle azioni di Mosca di parlare più forti di chiunque si trovi in questa stanza."

"E' nostra intenzione potenziare l'alleanza e difenderci, anche nella speranza di vedere il rispetto della Russia degli obblighi legati all'atto NATO-Russia", — ha detto Mattis.

Il numero uno del Pentagono ha detto che gli Stati Uniti sono pronti a mantenere aperti i canali di cooperazione politica e ridurre le tensioni.

Ha inoltre osservato che l'equilibrio tra cooperazione e confronto è una posizione strategica sgradevole.

Correlati:

L'Economist mette in guardia Trump dalla “cattiva alleanza” con la Russia
Media: la NATO sta pensando di aprire un centro di controllo a Napoli
Più di 50 navi NATO hanno scortato la “Ammiraglio Kuznetsov” in Siria
Sondaggio americano rivela: 2 russi su 3 vedono la NATO come una minaccia
Ex direttore della CIA sicuro, Russia è una minaccia per NATO, UE e democrazia occidentale
TAZ: per la "minaccia russa" la NATO rischia di innescare la "rivolta russa" in Europa
Tags:
Dialogo, Geopolitica, Politica Internazionale, Difesa, Diplomazia Internazionale, Sicurezza, Vertice NATO, NATO, James Mattis, Europa, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik