10:05 28 Marzo 2017
    Il Palazzo di Gazprom a Mosca

    Intesa Gazprom-Cnpc per gasdotto dall'oriente russo alla Cina

    © Sputnik. Vitaliy Belousov
    Mondo
    URL abbreviato
    3586141

    Accordo anche per lo studio di un impianto per lo stoccaggio sotterraneo di gas nella Repubblica popolare.

    Russia e Cina hanno concordato di avviare colloqui commerciali per la costruzione di un gasdotto che dall'oriente russo arrivi in Cina. Lo rende noto la società energetica russa Gazprom.

    Il CEO di Gazprom, Alexey Miller, e il presidente di CNPC, Wang Yilin, hanno tenuto una riunione di lavoro a Pechino in mattinata, ha detto la società in un comunicato.

    "Le parti hanno riassunto l'elaborazione di importanti questioni tecniche e oggi hanno raggiunto un accordo sulla transizione dei negoziati su questo progetto a una fase commerciale", ha detto Gazprom.

    La società ha anche affermato che sono inoltre in corso preparativi per la costruzione di una sezione transfrontaliera del gasdotto Power of Siberia. Le parti hanno infine firmato un accordo per lo studio geologico e tecnologico di un impianto per lo stoccaggio sotterraneo di gas in Cina.

    Correlati:

    Energia, colloqui Russia-Bielorussia su prezzo gas
    Media: Gazprom riduce gas nel Nord Stream in seguito a causa polacca
    Gazprom ai massimi storici per esportazione di gas all’estero
    Iraq, gas mostarda trovato in un deposito dell’ISIS a Mosul
    Tags:
    gasdotto, gas, Alexey Miller, Cina, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik

    Tutti i commenti

    • avatar
      msan.mr
      Ottima iniziativa.

      Ma non è ancora abbastanza.

      Spero che si comprenda l'importanza anche di uno sviluppo di istituzioni politiche, sia commerciali, quali un allargamento dell'Asean e dei Brics, sia dei sistemi d'arma che coprano una grande rete Russo-Asiatica, capace di rendere militarmente "sensibile" una vasta area del mondo euro-orientale, in opposizione ad uno sganghenato polo occidentale che il sistema massonico euro-atlantico ancora non riesce a coordinare, e verso il quale fine tende quotidianamente i suoi sforzi nella guerra fredda in corso.
    • avatar
      francescoslossel
      bisogna ammettere che la Russia ha dimostrato di possedere una tecnologia di altissimo livello nella costruzione di pipelines, che forse non tutti sanno che non si tratta d'un semplice tubo ma d'un sistema che deve superare valichi morfogeologici affatto facili da superare e garantire il funzionamento 365 giorni all'anno, per svariati anni, a prescindere dalle condizioni climatiche...
    • R30soarskyes
      NO !!
      fategli pagare sangue , 6 , 16 , 19x volte il prezzo di gas e petroil
      non meno di 60 € \ L !!
      ffs
    Mostra nuovi commenti (0)