18:45 18 Ottobre 2017
Roma+ 20°C
Mosca+ 12°C
    Sputnik

    “Sputnik è diventato il bersaglio di una campagna coordinata dei media britannici”

    © Sputnik. Alexey Filippov
    Mondo
    URL abbreviato
    24913129

    L'ennesima raffica di critiche da parte dei media britannici contro l'agenzia Sputnik è un'azione coordinata, ha dichiarato la rappresentante ufficiale del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova.

    "E' stato difficile non notare la raffica coordinata di luoghi comuni propagandistici contro l'agenzia di stampa russa Sputnik da parte di una serie di importanti media britannici," — ha detto la portavoce del dicastero diplomatico russo in una conferenza stampa.

    In particolare contemporaneamente in diversi importanti quotidiani britannici sono stati pubblicati articoli in cui si accusa Sputnik di diffondere informazioni false.

    "Hanno affibbiato a Sputnik gli epiteti più variegati: "macchina del Cremlino di disinformazione di stampo sovietico ", — ha riportato come esempio la portavoce del ministero degli Esteri russo.

    A suo avviso le persone che organizzano e realizzano azioni simili "non capiscono che è chiaro che le persone coinvolte nelle tecnologie informative e nell'informazione, lo vedono e tengono traccia di come la campagna mediatica viene lanciata."

    "E' stato l'ennesimo attacco contro i media russi in Gran Bretagna. Questo Paese non è più media-friendly, per i mezzi d'informazione provenienti da diversi Paesi è sempre più difficile lavorare nel Regno Unito, è ovvio," — ha concluso.

    Correlati:

    Attacco contro Sputnik dei media britannici col sostegno della NATO
    Fallon: RT e Sputnik responsabili di campagna disinformatoria stile sovietico
    La Russia non è normale, i consigli di Margarita Simonyan alla CIA
    Margarita Simonyan, la giornalista più pericolosa nel mondo (per l'intelligence USA)
    Sputnik si appella all'ONU e alle OSCE contro la censura della UE verso i media russi
    La UE prepara le brigate anti Sputnik e Russia Today
    Tags:
    Giornalismo, Russofobia, Sputnik, Il Ministero degli Esteri della Russia, mass media, Maria Zakharova, Gran Bretagna, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik