Widgets Magazine
11:57 22 Settembre 2019
Antonov An-30B (foto d'archivio)

Missione di sorveglianza russa sopra l'Italia

© Foto: Gartenfreuden
Mondo
URL abbreviato
16851
Seguici su

Difesa, missione di sorveglianza russa sull'Italia nell'ambito del trattato Cieli Aperti.

Ispettori russi voleranno sopra l'Italia questa settimana come parte del trattato Cieli Aperti per la sorveglianza aerea. Lo ha reso noto il capo della Nuclear Risk Reduction Center della Federazione, Sergei Ryzhkov.

"Il volo sull'Italia sarà effettuato su un aereo An-30B russo, nell'ambito del Trattato", ha spiegato.

Il volo è previsto dal 13 al 17 febbraio. L'aereo decollerà dall'aeroporto di Ciampino a Roma e seguirà un percorso prestabilito. A bordo ci saranno anche ispettori italiani, che supervisioneranno la conformità della missione con le clausole del Trattato.

"Open Skies", nato nel 1992, consente voli di sorveglianza aerea non armati tra 34 Stati membri che hanno ratificato l'accordo. Di questi 27 fanno parte dell' Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa (OSCE). La Russia ha ratificato l'accordo nel 2001.

Correlati:

Cyber attacchi, ancora accuse dall'Italia contro la Russia
Voice of America: l'Italia vuole la pace in Libia con l'aiuto della Russia
L'Italia deve riportare la Russia al G8, ha detto Prodi
Con Trump Italia più libera e vicina alla Russia
Russia, al via volo di osservazione con esperti Usa e cechi nell’ambito di Cieli Aperti
Russia, fino al 14/10 sorvolo territorio Federazione in attuazione trattato ‘Cieli Aperti’
Tags:
trattato sui Cieli aperti, aviazione, Sorveglianza, Sergei Ryzhkov, Roma, Italia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik