03:55 20 Agosto 2017
Roma+ 24°C
Mosca+ 18°C
    Ministero della Difesa della Russia

    Trattato INF, Mosca non indende fare il primo passo

    © Sputnik. Natalia Seliverstova
    Mondo
    URL abbreviato
    41072321

    Mosca non avvierà il dialogo con gli Stati Uniti per il trattato sui missili a medio e corto raggio. Lo ha dichiarato in un'intervista a RIA Novosti il direttore del Dipartimento il controllo sugli armamenti del ministero degli Esteri russo Mikhail Ulyanov.

    "La nuova amministrazione degli Stati Uniti deve decidere da sé quale posizione prendere a tal proposito. Il Congresso degli Stati Uniti ha già preso una certa posizione, a quanto pare, sulla questione. Per quanto riguarda l'amministrazione Trump, vedremo… Noi ci aspettiamo dalla controparte americana una risposta adeguata e delle spiegazioni riguardo le pretese russe", ha detto Ulyanov.

    Trattato INF, firmato nel 1987, vieta espressamente alle parti il possetto di missili balistici terrestri e missili da crociera con un range da 500 a 5500 chilometri. Russia e Stati Uniti si accusano reciprocamente di violare questo accordo.

    Correlati:

    Siria, Assad: cooperazione Russia-Usa su terrorismo globale è prospettiva promettente
    Gli USA aumentano le spese per la guerra d'informazione contro la Russia
    Mosca definisce articolo WSJ su Iran tentativo di avvelenare rapporti Russia USA
    Tags:
    armamenti, Non proliferazione, Dialogo, Trattato INF, USA, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik