00:55 20 Settembre 2018
Bombardamenti in Yemen

Media: ecco lo scopo dell'operazione speciale americana in Yemen

© REUTERS / Mohamed al-Sayaghi
Mondo
URL abbreviato
6211

Il comandante militare di Al-Qaeda nella penisola Arabica, Qasim al-Rimi, era l'obiettivo segreto dell'operazione che le unità di forze speciali dell'Esercito USA hanno tenuto in Yemen a fine gennaio.

Lo ha riferito il canale televisivo NBC citando fonti militari. Eppure non sono riusciti catturare o eliminare al-Rimi, il terzo tra i più pericolosi terroristi e reclutatori al mondo, ha riferito il canale televisivo citando rappresentanti militari e di intelligence. Al-Rimi si trova ancora in Yemen, dicono i militari.

Domenica al-Rimi ha postato in rete un video in cui ha dichiarato che l'uomo alla casa Bianca "ha avuto uno schiaffo all'inizio del suo percorso". Come suggerisce il canale tv, questo video è un esplicito riferimento all'operazione tenuta dalle forze speciali americane il 29 gennaio. Si ritiene, ma non è chiaro, che al-Rimi fosse in un campo di Al-Qaeda durante il raid ed sia riuscito a fuggire, o è stato avvertito, ed era in un altro posto.

Le unità delle forze speciali dell'Esercito americano il 29 gennaio hanno condotto un'operazione contro Al-Qaeda nella penisola Arabica, 14 militanti sono stati uccisi durante l'operazione ed è morto uno dei militari americani, altri sono rimasti feriti. I funzionari USA ritengono che tra i morti ci siano il sultano al-Dahab e Abd-al-Rauf al-Dahab, esperti di armamenti di Al-Qaeda nella penisola Arabica.

Correlati:

Le vittime dell'intervento USA in Yemen potrebbero essere i civili
In Yemen uccisi 3 bambini e 7 donne in raid americano contro Al Qaeda
Lo Yemen non crede all'iniziativa delle Nazioni Unite
Tags:
raid aerei, raid, Al Qaeda, Yemen
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik